Garantire occupazione e sicurezza: le richieste sindacali al Gruppo Enel - Molise Web giornale online molisano
Sabato - 22 Giugno 2024

Garantire occupazione e sicurezza: le richieste sindacali al Gruppo Enel

Campobasso. Si è tenuto, oggi 6 maggio, un importante incontro tra i rappresentanti sindacali di FILCTEM-CGL, FLAEI-CISL, e UILTEC e il nuovo management del Gruppo Enel. Le richieste avanzate dai sindacati hanno riguardato principalmente la garanzia per gli attuali livelli occupazionali nella regione, l'incremento delle assunzioni per affrontare le sfide della transizione energetica e digitale, nonché per i progetti del PNRR, e la massima attenzione alla sicurezza per quanto riguarda l'esternalizzazione dei lavori.

L'incontro è stato promosso in seguito alla presentazione da parte del nuovo management del Gruppo Enel della riorganizzazione delle diverse strutture territoriali, ritenute potenzialmente dannose sia per l'occupazione che per il servizio dai rappresentanti dei lavoratori.

Presenti all'incontro anche il Presidente Quintino Pallante, la Consigliera Micaela Fanelli e il Segretario generale del Consiglio, Claudio Iocca. I rappresentanti sindacali presenti erano Giuseppe Tarantino per la FILCTEM-CGIL, Davide Gabriele Licursi per la FLAEI-CISL e Antonio Tondi per la UILTEC.

Durante l'incontro, i sindacati hanno sollecitato l'Assise regionale a vigilare sull'attuazione degli obiettivi prefissati dall'azienda, al fine di garantire un servizio ottimale nel territorio molisano, promuovere l'occupazione e intervenire in nuovi progetti per il miglioramento della rete e delle forniture.

La Consigliera Fanelli ha sottolineato l'interesse del Consiglio regionale nel verificare le scelte dell'azienda e l'utilizzo dei fondi disponibili dall'Unione Europea, compreso il cofinanziamento regionale.

Il Presidente Pallante ha assicurato che il Consiglio terrà alta l'attenzione sull'impegno del Gruppo Enel nel territorio e sul rispetto degli accordi con i sindacati a beneficio dei lavoratori e del servizio. Si è impegnato a mantenere un rapporto aperto con l'azienda e le rappresentanze sindacali.

Tarantino ha inoltre richiesto di monitorare l'evoluzione della situazione riguardante la gigafactory presso lo stabilimento Stellantis di Termoli e di valutare la possibilità di mantenere la produzione di motori endotermici, considerando l'evoluzione del mercato dell'elettrico e dei motori termici.

Infine, si è chiesto di monitorare la situazione delle diverse aziende nei nuclei industriali di Termoli e Pozzilli-Venafro per comprendere quali aziende sono in grado di offrire nuove assunzioni e quali sono costrette a licenziare, al fine di orientare specifiche politiche di sostegno occupazionale e industriale della regione.

Il Presidente Pallante ha accolto l'invito, immaginando di coinvolgere le Commissioni permanenti competenti per materia affinché possano approfondire gli aspetti sollevati e formulare eventuali proposte o indirizzi politici. L'incontro ha dunque rappresentato un momento significativo di dialogo tra le istituzioni regionali, i sindacati e il Gruppo Enel, con l'obiettivo di tutelare l'occupazione, garantire la sicurezza sul lavoro e promuovere lo sviluppo sostenibile nel Molise.

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it