<![CDATA[Molise Web giornale online molisano]]>http://www.moliseweb.itit-IT <![CDATA[Campobasso travolge il Trapani 5-1: I Lupi conquistano il tricolore]]> SPORT - CALCIO Allo stadio "Zecchini" di Grosseto, i rossoblù dominano con le doppiette di Romero e Di Nardo e la rete di Rasi.

Finisce qui la diretta Campobasso-Trapani, finale scudetto della Serie D 2023-2024. Il risultato di 5-1 regala il titolo alla squadra molisana. A completare la festa è Di Nardo, che realizza la rete della definitiva "manita" che manda in estasi il Campobasso.

Partono subito forte i ragazzi guidati in questa poule Scudetto da Giovanni Piccirilli: al 3' la conclusione di Parisi si stampa sul palo. Ma al 7' Romero sblocca la partita con un tiro al volo spettacolare. Passano solo tre minuti e sempre Romero, questa volta con una girata di testa, sigla il raddoppio.

Il Campobasso impressiona nelle ripartenze: al 17' Lombari serve Rasi che, defilato, trova un sinistro in diagonale a fil di palo per il tris. Il Trapani prova a reagire, ma Esposito è attento. Poi, al 22', Di Nardo sigla il poker. I siciliani attaccano a testa bassa e al 30' conquistano un calcio di rigore, causato da un fallo del portiere Esposito, trasformato da Kragl.

Si gioca a viso aperto, con occasioni da ambo le parti. Al 67', però, cala il sipario definitivo con l'ennesima ripartenza micidiale del Campobasso, capitalizzata da un tiro dal limite di Di Nardo. Finisce 5-1, con i calciatori del Campobasso che festeggiano insieme ai oltre 250 tifosi che hanno raggiunto la Toscana per l'ultima gioia di questa stagione. Da domani, si penserà alla Serie C.

La prestazione del Campobasso è stata eccezionale, con una strategia ben studiata e un'esecuzione impeccabile. Le doppiette di Romero e Di Nardo, insieme alla rete di Rasi, hanno messo in luce la forza offensiva della squadra e la loro capacità di sfruttare ogni opportunità. La difesa, guidata da un attento Esposito, ha saputo resistere agli attacchi del Trapani, concedendo solo un rigore.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=869 Sun, 16 Jun 2024 21:17:00 +0200
<![CDATA[A Campobasso l’inciucio? Pino Ruta smentisce:” Mi hanno proposto lo scranno da vicesindaco ma ho rifiutato”, e indice una conferenza stampa]]> POLITICA - CAMPOBASSO Tra il dire e il fare c’è sempre in mezzo il politichese.

Nessun apparentamento formale ma appoggio politico programmatico, con la conseguenza di un patto d’apparentamento celato dal sillogismo prodotto dalla politica che, come norma ben definita, dice oggi quello che è vecchio già l’altro ieri. Siamo alla politica delle chiacchiere “senza frontiere”. Si gioca a rimpiattino e non si concretizzano azioni politiche che sostengono le verità di un concetto nobile qual è la politica. Maestri della politica quali Berlinguer, Moro, Togliatti, Longo, Fanfani, Rumor, La Malfa, Andreotti, Iotti, per non citare De Gasperi, Piccioni, Taviani, Nitti, oggi sarebbero poca cosa rispetto a tanta concretezza politica e a tanta responsabile coerenza. Poca cosa difronte l’irrazionale consapevolezza che ormai la politica è distante mille chilometri dal popolo. La politica delle strategie governata da un capitano conclamato quale Giuseppe Conte, da una parte, la Giorgia nazionale dall’altra con interferenze dell’altro capitano leghista Matteo Salvini, Renzi, Calenda, Bonino, Tajani, Cesa, Lotito e sopra di tutti il PD intero, irride l’elettore e ne fa “cafone” senza valore. Per fortuna del cafone, l’appellativo è assai nobile in quanto significa l’indissolubilità della ragione poiché legato con la fune per non perdere la via. La via persa per strada, infatti, è quella che la politica dell’irriverenza, sistematicamente la frequenta per non dar nell’occhio e sperare di convincersi che essa è l’unica per aggirare gli ostacoli e alzare polveri che accecano gli elettori. La contraddizione è il fulcro della “coerenza” spifferata nelle campagne elettorali e nei giuramenti sottoscritti con il “sangue” che promettono fedeltà agli elettori, si vinca o si perda. La politica ormai è spettacolarizzazione, immaginifica apparenza affabulatrice e sorridente. Magliette inneggianti la Forza delle idee, pose serie e posate che creano aloni di serietà politica in coerenza con passati da amministratori mai del tutto contornati dall’oro della rispettosa vittoria e dal servizio nei confronti dei cittadini. La colpa delle mancate promesse si sa, è sempre di quelli che hanno governato prima! Conte scassa con il PD in Puglia e nell’Italia intera, perdendo sonoramente per poi lanciare nuove alleanze non sottoscritte ma di fatto; il PD dichiara incoerenza del leader dei gialli cadenti e poi usa lo stesso metodo per cercare di arraffare al movimento quegli elettori che nel tempo hanno ingigantito numericamente le tasche dei 5 stelle. Il centro destra vince e convince con azioni populiste che sanno di prese in giro – vedasi azioni in agricoltura, nel mondo del turismo, nel nuovo concetto di scuole e impresa. I salomonici Verdi se ne infischiano del paesaggio e rilanciano eolico e fotovoltaico, candidano mariti e mogli e rinnegano, come i 5 stelle, la coerenza dei mandati e dei candidati di famiglia quali cugini, mogli e mariti. L’incoerenza è frutto di interessi partecipativi che negano la partecipazione popolare grazie a leggi che aborrano la democrazia della scelta.

Campobasso non è indenne da giochi d’acqua che non smorzano la calura poiché a sfregio del risparmio energetico, si fa uso d’acqua calda. Ultime notizie dal mondo che circonda le elezioni del nuovo sindaco della Città molisana, sono pari pari la continuità di ciò che accade nel resto del paese. Tre candidati per lo scranno da molte migliaia di euro al mese, grazie una scellerata legge voluta dai 5 stelle che da sempre predicano il razionalizzare la spesa della politica, in una campagna elettorale senza luci fluorescenti ma solo sprazzi di apatica retorica del “faremo”. Slogan che non mirano al bene comune ma al Comune quale Palazzo di Città. “Correremo da soli e vinceremo. Se non dovesse essere così nessun apparentamento lasciando liberi i nostri elettori di votare secondo loro coscienza”. Queste le parole di uno dei tre candidati che hanno scandito la campagna elettorale durata ben 30 giorni. “L’uno vale l’altro e non merita nessuno dei due di avere la nostra attenzione” altra frase a effetto. Il verdetto delle urne è stato insindacabile, anche se assunto in maniera dilettantistica da parte dell’organizzazione del voto con ritardi e utilizzo di calcolo non riconducibile a quello necessitante per il voto disgiunto. Vince il centro destra con una maggioranza schiacciante ma si va al ballottaggio in quanto i due candidati sindaco risultati i più votati, non raggiungono il fatidico 50%. Il terzo incomodo, tra l’altro quello fuori dagli schemi e più reattivo nel considerare la Costruzione democratica del voto, quello che mai avrebbe consentito un suo espressivo appoggio ai “bal-lottatori” si dichiara pronto a intraprendere strade meno polverose accompagnando il centro sinistra e la sua candidata al voto utile e di progetto. Alla notizia, certo che il centro sinistra dalla sua finestra ha lanciato delle urla di gioia come quelle che Gigino Di Maio lanciò dal balcone di Palazzo Chigi, venendo decisamente poi bastonato dalla sua stessa frenesia allo squarciagola, non considerando che comunque sarebbero, in caso di vittoria della candidata sindaca del csx, minoranza in consiglio e quindi appartenenti alla famiglia dell’anatra zoppa. Ma i cittadini che ne pensano di tutte queste tarantelle che assomigliano alle sceneggiate di Berlusconi nel sottoscrivere il Patto con gli Italiani mai mantenuto? Una bella firma non si nega a nessuno e anche il centro destra, trafitto nel voto disgiunto da franchi tiratori, ha voluto metterci una pietra su e sottoscrivere l’impegno a non inciuciare con chi assume l’identità del vincente, della Forte, di nome e di fatto. A parte ogni metafora che non vuole assolutamente sminuire o esaltare le qualità dei candidati, tutti professionisti di altissimo spessore umano e culturale per i quali l’intera città e tutti noi ne profondiam rispetto, la sintesi che confà con la politica è decisamente l’antipolitica che prende il sopravvento, che rischia di allontanare sempre più gli elettori dalle urne e autorizzare se stessa a consentire che le casacche siano plurime e all’ordine del proprio tornaconto, sia anche solo quello della semplice amicizia. La politica è coerenza ma soprattutto partecipazione alle idee di destra o sinistra che siano. Le strade si congiungano alle proposte ma prima non dopo, si faccia il bene di chi non può più essere il burattino che si sente tirato dalla giacca in virtù di credi che ormai sono solo ricordi. “Bella Ciao” torni a essere l’inno della resistenza, della resilienza, e decreti l’antipolitica come l’esempio più cruento della modernità. Questa è la diaspora da debellare e non le chiacchiere che ci vedono assurgerci a divisioni, a accorpamenti, a conflitti e campanili che cantano guerre dei cuori e non Pace dell’anima. Vinca il migliore e nel dimostrarlo sia coerente con lo spirito di chi della politica ne è traghettatore e dalla politica non tragga solo prebende che arricchiscono la tasca e impoveriscono il Cuore. Per la cronaca e verità dei fatti, il candidato Ruta smentisce con un post, in risposta a un eletto consigliere del centro destra, il suo appoggio alla candidata del centro sinistra nonostante l’offerta dello scranno da vicesindaco e qualche assessorato. Più tardi con la conferenza stampa, indetta proprio da Pino Ruta, ne sapremo sicuramente di più!

di Maurizio VARRIANO

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=870 Mon, 17 Jun 2024 09:26:00 +0200
<![CDATA[Ballottaggio Campobasso: Forte e Ruta raggiungono accordo politico, nessun apparentamento]]> POLITICA - CAMPOBASSO

A Campobasso, la sfida per l'elezione del sindaco si fa sempre più intensa con l'avvicinarsi del ballottaggio. Le liste che sostengono Maria Luisa Forte e quelle del polo civico di Pino Ruta hanno trovato un'intesa politica, dando vita a un'alleanza strategica che potrebbe rivelarsi decisiva per il risultato finale.

Nonostante non ci sia stato un apparentamento formale tra i due gruppi, l'accordo si basa su specifici punti programmatici che entrambi i candidati hanno deciso di sostenere. Pino Ruta ha sempre ribadito, da inizio campagna elettorale, di non essere a disposizione sia del centrosinistra che del centrodestra ad un accordo elettorale. Comunque, questa scelta mira a unire le forze per provare a vincere contro Aldo De Benedittis in vista del ballottaggio del 23 e 24 giugno prossimi.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=865 Sun, 16 Jun 2024 12:16:00 +0200
<![CDATA[Incendio in una azienda agricola a Petrella Tifernina: salvati 200 ovini]]> CRONACA

Nella serata di ieri, 15 giugno, una squadra dei Vigili del Fuoco di Campobasso è intervenuta prontamente per domare le fiamme che hanno colpito un'azienda agricola nell'agro di Petrella Tifernina. L'allarme è scattato alle 21:30, e i pompieri sono stati supportati da due autobotti per affrontare l'incendio che minacciava la struttura e gli animali presenti.

L'operazione di spegnimento è durata diverse ore, protrattasi fino alle prime luci dell'alba. Durante questo periodo intenso, i soccorritori sono riusciti a mettere in salvo circa duecento ovini e altri animali domestici, che rischiavano di essere coinvolti dalle fiamme.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=864 Sun, 16 Jun 2024 11:15:00 +0200
<![CDATA[Incendio di un’auto alimentata a GPL sulla statale 17: intervento dei Vigili del Fuoco e chiusura temporanea della strada]]> CRONACA

Nel tardo pomeriggio di ieri, 15 giugno, un’auto alimentata a GPL è andata a fuoco sulla statale 17, nei pressi del confine tra le province di Isernia e Campobasso. L'incidente ha richiesto un tempestivo intervento da parte dei Vigili del Fuoco: sul posto sono infatti giunte tre squadre, una del Comando di Campobasso e due del Comando di Isernia.

L’autista del mezzo, fortunatamente, è riuscito a fermare l’auto e ad allontanarsi prima che le fiamme avvolgessero completamente il veicolo. Per garantire la sicurezza degli automobilisti e prevenire possibili esplosioni della bombola di GPL, la statale 17 è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni. La chiusura è stata effettuata utilizzando i mezzi dei Vigili del Fuoco per sbarrare la strada.

Le operazioni di spegnimento dell’incendio sono state eseguite con successo, e solo una volta che le fiamme sono state estinte completamente e la bombola di GPL è stata bonificata, l’arteria è stata riaperta al traffico. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri e la Polizia Stradale per coadiuvare nelle operazioni e gestire la sicurezza della zona durante l’emergenza.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=859 Sun, 16 Jun 2024 09:38:00 +0200
<![CDATA[Tragedia sulle strade di Caserta: motociclista campobassano perde la vita]]> CRONACA

Un motociclista campobassano di circa 50 anni ha perso la vita in seguito a uno scontro violento tra la moto su cui viaggiava e un SUV. L’incidente è avvenuto, questa mattina 15 giugno, nel tratto della Casilina che collega Calvi Risorta a Sparanise, un'area spesso teatro di incidenti a causa della sua pericolosità e del traffico intenso.

Secondo le prime ricostruzioni effettuate dai carabinieri della Compagnia di Capua, intervenuti sul luogo per i rilievi del caso, la causa dell'incidente sarebbe una mancata precedenza. L’impatto è stato devastante e, nonostante l’intervento tempestivo dei soccorsi, per il motociclista non c'è stato nulla da fare. La vittima, originaria di Campobasso ma residente in provincia di Napoli, non ha avuto scampo.

La dinamica esatta dell'incidente è ancora al vaglio degli inquirenti, ma quanto emerso finora lascia supporre che la fatalità poteva forse essere evitata con una maggiore attenzione alle norme del codice della strada. La strada della Casilina, soprattutto nel tratto in questione, è nota per la sua pericolosità, un fattore che richiede massima prudenza da parte di tutti gli utenti della strada.

Fonte foto casertace.net

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=858 Sat, 15 Jun 2024 16:27:00 +0200
<![CDATA[Trent’anni di Shandon. Il 13 luglio la band milanese a Monteroduni]]> EVENTI

C’è anche Monteroduni tra le tappe del tour che festeggia i trent’anni dalla nascita degli Shandon. La storica band milanese sarà headliner della terza edizione del Rotae in Rock, tra gli appuntamenti più attesi dell’estate molisana che si terrà nei rinomati Giardini del Castello Pignatelli.

Formatisi a Milano nel 1994, il gruppo italiano ska core e punk rock cresce nel panorama underground italiano. Nonostante i diversi cambiamenti di formazione, gli Shandon hanno rappresentato un punto di riferimento della musica indipendente a cavallo tra gli anni ’90 e i primi 2000, realizzando 5 album e innumerevoli tour italiani ed europei che hanno portato la band a fare da gruppo spalla a mostri sacri come Rancid e The Offspring.

Dopo lo scioglimento nel 2006, il gruppo torna in attività nel 2015 con Olly Riva a rappresentare cuore, anima e voce della band. Tra i protagonisti del Rotae in Rock 2024 anche i KJÜMMO, band calabrese spesso associata per sonorità e stile a Motorhead e Queens of the Stone Age.

A distanza di 4 anni dal loro primo EP Omonimo, il 10 maggio è uscito il loro secondo disco “The Universe Is Rock ’N’ Roll” preceduto da due singoli “Best View From Mars” e dalla title track “The Universe Is Rock ’N’ Roll” con featuring d’eccezione il rocker canadese Danko Jones.

Promoter dell’evento è come sempre “Officina Monteroduni Spazio Aperto”, associazione culturale attiva sul territorio monterodunese dal 2020. Per gli organizzatori, aspetto fondamentale della manifestazione è mantenere il contatto con il territorio: proprio per questo motivo, come per le precedenti edizioni, ci sarà spazio per gruppi locali più o meno noti. Nelle prossime settimane verrà svelato il programma completo.

Appuntamento al 13 luglio 2024 per la III edizione del Rotae in Rock presso i Giardini del Castello Pignatelli a Monteroduni (IS) per un evento a ingresso gratuito.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=871 Mon, 17 Jun 2024 10:10:00 +0200
<![CDATA[Tony Cobucci firma il primo slalom di Pettoranello del Molise]]> SPORT

Il pilota campobassano Tony Cobucci su Radical Pro Sport è il vincitore del primo slalom di Pettoranello del Molise organizzato da Aci Molise in collaborazione con la società Molise Sport e con il supporto dell’amministrazione comunale. Alle sue spalle Andrea Vassalotti (Fiat 126 Suzuki) e Raffaele Prisco (Fiat Cinquecento).   E’ stata una manifestazione riuscita sotto tutti gli aspetti con ventiquattro piloti che si sono presentati ai nastri di partenza e hanno dato spettacolo lungo i 2 chilometri e 830 metri del bellissimo percorso previsto dagli organizzatori. Una kermesse che ha richiamato l’attenzione di appassionati e sportivi ed è destinata a crescere nel tempo. 

Nella salita di ricognizione (il cui tempo non viene considerato ai fini della classifica) il più veloce è Donato Catano su A112 con il riscontro cronometrico di 2’32”51. Alle sua spalle Andrea Vassalotti su Fiat 126 Suzuki (2’35”96), terzo si piazza Giovanni Piccolo (Fiat 600 Suzuki in 2’37”05. Nella prima salita ufficiale di gara il più veloce è Donatantonio Cobucci (Radical Prosport) che ferma i cronometri a 2’31”15. Alle sue spalle Vassalotti ad 1”33 di distacco e Raffaele Prisco (Fiat 500) con il tempo di 2’37”21. Catano è costretto a fare i conti con una penalità di 10” e deve accontentarsi dell’ottavo posto parziale. La seconda salita sorride ancora a Cobucci che copre la distanza in 2’31”47, alle sue spalle Prisco e Piccolo distaccati rispettivamente di 4”52 e 5”32 . Nella generale Cobucci precede Vassalotti (ad 1”33) e Prisco (4”84). L’ultimo tratto cronometrico vede il leader della corsa stampare ancora il miglior tempo con 2’29”83. Sul secondo gradino del podio sale Franco Serago (2’36”08), terzo si piazza Piccolo in 2’36”58. Cobucci festeggia la vittoria e si proietta allo slalom Città di Campobasso nel migliore dei modi. “Sono contento di aver vinto la prima edizione di questa bellissima gara – afferma all’arrivo – su un percorso tecnico e scivoloso in alcuni tratti non era semplice riuscire ad andare forte. E’ stata una bella giornata di sport, speriamo nei prossimi anni di avere un numero maggiore di concorrenti al via perché questa gara lo merita”

Classifica Finale Ufficiale
]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=868 Sun, 16 Jun 2024 19:41:00 +0200
<![CDATA[Ballottaggio. De Benedittis: "Il patto delle poltrone, dopo mesi di guerra e accuse, non farà cambiare idea ai campobassani']]> POLITICA - CAMPOBASSO Il candidato sindaco del centrodestra sull'accordo tra Cantiere civico e Coalizione progressista: "Un inciucio da vecchia politica che non fermerà la voglia di cambiamento in questa città"

CAMPOBASSO. "Non hanno avuto il coraggio di fare un apparentamento formale, perché sono due mesi che si fanno la guerra e a tutto, pure per loro, alla fine c'è un limite. Ma in stile vecchia politica, si sono inventati la formula dell'accordo politico/programmatico proprio per coprire ciò che accade nella sostanza: un inciucio bello e buono tra due realtà distanti e unite solo dalla voglia di spartirsi il potere". È quanto dichiara in una nota il candidato sindaco del centrodestra Aldo De Benedittis. 

"Una presa in giro - prosegue - e un'offesa all'intelligenza dei campobassani, che di sicuro non si faranno ingannare. Noi l'apparentamento, come ho già dichiarato, lo abbiamo fatto coi cittadini, che ci hanno premiato con l'ottimo risultato ottenuto al primo turno. Una vittoria che andremo a difendere domenica 23 e lunedì 24. Il tour, insieme alla squadra dei candidati del centrodestra, presso il centro, i quartieri e le contrade prosegue con successo e tra i tanti elettori che ci esortano ad andare avanti. Nessun 'patto patacca' potrà certo fermare la voglia di cambiamento dei campobassani".
]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=867 Sun, 16 Jun 2024 16:13:00 +0200
<![CDATA[Ballottaggio Campobasso: M5s: «Unico voto utile è quello per Maria Luisa Forte»]]> POLITICA - CAMPOBASSO

Ieri pomeriggio, presso la sede di Via Roma, si è svolto un incontro partecipato del Gruppo Territoriale del Movimento 5 Stelle di Campobasso. Un appuntamento importante, come ha dichiarato Francesco Angeli, rappresentante del gruppo, in vista del ballottaggio che vedrà impegnati i sostenitori del M5S a favore di Maria Luisa Forte.

«Un importante momento in vista del ballottaggio che ci vedrà impegnati a sostegno di Maria Luisa Forte - ha dichiarato Angeli -. Durante l'incontro abbiamo sottolineato come l'unico voto utile per una città progressista, democratica e inclusiva sia quello per Maria Luisa Forte. È importante mobilitarsi ulteriormente in questi giorni pre-voto»

Angeli ha inoltre evidenziato come il Movimento 5 Stelle a Campobasso abbia registrato risultati superiori rispetto alla media nazionale, sia a livello comunale che per le elezioni europee.

«Da questo dato - ha concluso Angeli - dobbiamo provare a ripartire fiduciosi per un processo di rappresentanza e radicamento ancora più forte». L'incontro ha visto la partecipazione attiva di numerosi sostenitori e membri del Movimento, tutti uniti dalla volontà di contribuire al successo di Maria Luisa Forte nel prossimo ballottaggio.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=866 Sun, 16 Jun 2024 15:56:00 +0200
<![CDATA[Nuoto. Trofeo Nicoletti, nuovo record regionale nei 200 dorso per Sara Colalillo]]> SPORT

Riccione. Dal 7 al 9 giugno la città romagnola ha ospitato il 27° trofeo internazionale Italo Nicoletti, appuntamento che negli anni è diventato un prestigioso evento sportivo sia in termini di numeri che per la capacità di attrarre i grandi atleti italiani. L’edizione di quest’anno, oltre a contare oltre 2000 atleti in rappresentanza di 91 società, ha visto la partecipazione di formazioni provenienti dall’estero.

La Hidro Sport non si è lasciata intimorire dall’importante palcoscenico, piazzandosi all’undicesimo posto. Gli atleti giallo-blu, allenati da Toni Oriente, Francesco Gatti, Alessandro Di Soccio e Cristiano Hantjoglu, sono stati protagonisti in ben 26 finali, raccogliendo un bottino di 6 medaglie su cui spicca l’oro di Sara Colalillo; con il tempo di 2’21”04 non solo stabilisce il nuovo primato regionale assoluto nei 200 dorso, ma stacca il pass per i Campionati Italiani di Categoria. Per la dorsista anche l’argento nella distanza più corta con il tempo di 30”48, e un quarto posto nei 100 con il crono di 1’05”66.

Il dorso sorride anche a Giovanna Muccitto che conquista due bronzi nei 50 (30”67) e nei 100 con il tempo di 1’05”63; per lei anche un quinto posto nei 50 stile libero in 27”37 e un settimo posto nei 100 farfalla in 1’04”33. Ester Spedalieri ai piedi del podio nei 200 rana chiusi in 2’39”79; per lei anche un sesto posto nei 100 rana (1’13”82) e un nono posto nei 50 rana in 35”04. Alice Lomastro si piazza settima nei 100 stile libero con il tempo di 1’00”16. Maria Ludovica Tremonte al nono posto sia nei 50 (36”08) che nei 100 rana (1’18”25).

In campo maschile ottima prova di Ermanno Tedeschi che conquista un argento e un bronzo rispettivamente nei 200 (1’55”47) e nei 400 stile libero (4’11”06), e si piazza ottavo nei 50 stile libero con il tempo di 24”41. Cristiano Hantjoglu si ferma ai piedi del podio nei 50 dorso chiusi in 27”41. Antonio Iacovelli è quinto nei 200 farfalla in 2’06”45, settimo nei 100 farfalla in 56” netti e ottavo nei 50 farfalla con il crono di 25”89. Stesso stile e stesse distanze anche per Emanuele Palmieri che chiude quinto i 100 farfalla (58”86), e settimo sia nei 50 (26”48) che nei 200 farfalla (2’13”15). Farfalla anche per Michele Gasbarrino e Christian Giamberardino; Michele chiude quinto i 200 in 2’12”19 e decimo i 100 farfalla in 59”92, mentre Christian è ottavo nei 200 farfalla con il tempo 2’15”51.

Al trofeo hanno partecipato anche Francesca Bellucci e Francesco Marra.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=863 Sun, 16 Jun 2024 11:05:00 +0200
<![CDATA["Insieme per Larino": Totale mancanza di programmazione dell'amministrazione comunale]]> POLITICA - LARINO

La forza politica civica "Insieme per Larino" ha espresso forti critiche nei confronti dell'attuale amministrazione comunale di Larino, denunciando una mancanza di programmazione e gestione efficace delle risorse pubbliche. Questo intervento arriva a seguito della notizia, diffusa dagli organi di stampa, dell'ottenimento di un finanziamento di 576.000 euro, proveniente dai fondi del PNRR, per la costruzione o l'ampliamento di un asilo nido da 24 posti.

"Insieme per Larino" sottolinea come la realizzazione di un asilo nido pubblico rappresenti una necessità fondamentale per molte famiglie della comunità. Tuttavia, evidenzia come questo servizio avrebbe potuto essere già disponibile da tempo, se l'Amministrazione Puchetti avesse adottato scelte diverse.

Il gruppo politico ricorda ai cittadini che Larino possiede già una struttura che poteva essere destinata a scuola dell’infanzia e, eventualmente, a asilo nido. Questa struttura, fortemente voluta dall'Amministrazione Notarangelo, fu finanziata con oltre 900.000 euro di fondi pubblici, per ospitare i bambini che, dopo il terremoto di San Giuliano, avevano continuato a frequentare la scuola nei container. La scuola, costruita secondo criteri antisismici e dotata di tutti i comfort, era in grado di accogliere fino a 90 bambini. Tuttavia, per completare i lavori e aprire la struttura, era necessario un ulteriore finanziamento, che non fu ottenuto prima della fine del mandato dell’Amministrazione Notarangelo.

Alla fine del mandato di Notarangelo, la gestione della cosa pubblica passò all'Amministrazione Puchetti, che decise di cambiare la destinazione d’uso della struttura, destinandola non più ai bambini, ma come sede del Giudice di Pace. Questa decisione, oltre a risultare controversa, comportò un costo aggiuntivo di 100.000 euro dalle casse comunali.

A quasi tre anni dal cambio di destinazione, l’edificio rimane chiuso, senza essere utilizzato né come scuola dell’infanzia né come sede del Giudice di Pace. "Insieme per Larino" sottolinea che, per destinare l'edificio a uso giudiziario, sono necessarie ulteriori autorizzazioni a livello nazionale ed europeo, in quanto il finanziamento originale era stato concesso per una scuola dell'infanzia.

"Insieme per Larino" critica aspramente l'amministrazione attuale, descrivendo la situazione come un esempio di mancanza di programmazione, organizzazione e capacità di gestione della cosa pubblica. La forza politica accusa l’amministrazione di essere più interessata a ottenere e annunciare finanziamenti piuttosto che a realizzare progetti concreti e utili per la comunità.

Secondo "Insieme per Larino", l’ottenimento di finanziamenti per un nuovo asilo nido è positivo, ma la lunga attesa e l'inefficienza nella gestione delle risorse esistenti hanno danneggiato la comunità. La critica finale si concentra sul fatto che, mentre l’arrivo di fondi a Larino può sembrare un successo, il ritardo nella realizzazione di un servizio essenziale come un asilo nido è un grave danno per la comunità.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=862 Sun, 16 Jun 2024 10:53:00 +0200
<![CDATA[Podio per Testa nella quarta tappa a San Martino di Castrozza: Sempre primo in classifica]]> SPORT

Un altro podio – stavolta un terzo posto – dopo il successo all’esordio nel Rally del Lazio e le due  seconde piazze tra il Rally della Marca ed il Rally del Salento. Giovanni Testa ha conquistato un posto sul podio nella quarta tappa a San Martino di Castrozza, mantenendo saldamente la sua posizione in cima alla classifica generale.

Dopo uno shakedown chiuso col secondo tempo assoluto, il venerdì del driver figlio d’arte di  Cercemaggiore aveva portato con sé la zampata in notturna nella prima prova speciale, il circuito  cittadino di San Martino di Castrozza sui 2,97 km.  

Qui il pilota molisano, in gara coi colori della scuderia siciliana Ro Racing e con alle note Gino  Abatecola, ha sbaragliato la concorrenza. Contando sul lavoro di un mezzo ben affinato da Riccardo  Cappato, ha chiuso il tratto cronometrato in 2’44”7, unico a scendere sotto il muro del 2’45”.  Per Testa, poi, problematiche con gli pneumatici (una scelta di mescola troppo dura) si sono poi  rivelate fatali nelle tre speciali del sabato mattina. I quinti posti nella prima Gobbera e nella prima  Val Malene sono risultati fatali per la generale.  

Risalito al terzo posto in classifica già al termine della mattinata nella prova del Passo Manghen, il  driver cercese ha preferito non rischiare più di tanto e, complice anche il fondo viscido a causa della  pioggia, ha mantenuto il piazzamento nelle rimanenti tre speciali, proiettandosi già sulle prossime  tappe in calendario, forte di quello che è il proprio primato in classifica.  

«Il problema con la scelta degli pneumatici nelle tre prove speciali del mattino – ha spiegato lo  stesso Giuseppe Testa alla fine della competizione – ha avuto un peso non indifferente  nell’economia della gara. Poi, anche a causa del maltempo, abbiamo preferito non correre rischi,  forti di una posizione sul podio che ci garantisce il fatto di poter restare al vertice della classifica.  Ora dobbiamo solo proseguire a lavorare sodo e proiettarci sui prossimi appuntamenti in  calendario». 

 
]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=860 Sun, 16 Jun 2024 09:48:00 +0200
<![CDATA["Caffè a 50 centesimi se porti la tazzina". Venafro protagonista su Rai 1 con l'iniziativa del Bar Don Antó]]> CRONACA - VENAFRO

Questa mattina, Venafro e il Molise sono stati al centro dell'attenzione su Rai 1, all'interno del programma "Uno Mattina" condotto da Beppe Convertini, Ingrid Muccitelli e Monica Setta. L'attenzione è stata rivolta a un'iniziativa particolarmente interessante promossa da Ida e Moreno, proprietari del Bar Don Antó.

L'iniziativa permette ai clienti di gustare un caffè al prezzo simbolico di soli 50 centesimi di euro, a condizione che portino con sé una tazzina di ceramica da casa. Questo approccio innovativo non solo promuove la sostenibilità ambientale riducendo l'uso di bicchierini monouso, ma consente anche un notevole risparmio economico per i consumatori.

"Uno Mattina" ha voluto mettere in luce questa lodevole iniziativa dei venafrani, sottolineando come, grazie a questa idea, Ida e Moreno siano riusciti a offrire il caffè a un costo molto inferiore rispetto alla concorrenza. Questa pratica non solo incoraggia comportamenti più eco-sostenibili, ma crea anche un forte senso di comunità tra i clienti del Bar Don Antó.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=857 Sat, 15 Jun 2024 15:24:00 +0200
<![CDATA[Campomarino. Trovato con hashish e cocaina nell'auto, 40enne arrestato]]> CRONACA - TERMOLI

A Campomarino, nel corso di un servizio di controllo del territorio, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Termoli (CB) hanno arrestato in flagranza di reato un 40enne originario della provincia di Foggia, già noto alle forze dell'ordine per precedenti di polizia e penali, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'operazione ha avuto luogo quando i carabinieri hanno fermato l'uomo mentre transitava nel centro abitato alla guida della sua auto. Il comportamento nervoso del soggetto e le circostanze di tempo e luogo hanno indotto i militari a procedere con una perquisizione personale e del veicolo. Durante la perquisizione, all'interno dell'auto sono stati trovati un panetto di hashish del peso di circa 101 grammi e cinque involucri plastici termosaldati contenenti cocaina, per un peso complessivo di circa 43 grammi.

La droga rinvenuta è stata sottoposta a sequestro, in attesa delle analisi di laboratorio e del successivo deposito presso il competente Ufficio Corpi di Reato. L'uomo, accertata la sua responsabilità penale in relazione al reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, come previsto e punito dall'art. 73 del D.P.R. 309/1990, è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale più vicina, rimanendo a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Larino (CB).

Successivamente, durante l'udienza dinanzi alla competente Autorità Giudiziaria, l'arresto è stato convalidato, poiché effettuato legittimamente, e al 40enne è stata applicata la misura dell'obbligo di dimora nel Comune di residenza.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=856 Sat, 15 Jun 2024 15:09:00 +0200
<![CDATA[Civitacampomarano, i nuovi murales conquistano i turisti: la nona edizione del #CvtaStreetFest]]> COSTUME E SOCIETà

Ieri, 14 giugno, è iniziata la tanto attesa nona edizione del Cvtà Street Fest a Civitacampomarano. I nuovi murales, appena realizzati nell'ambito del festival, hanno già riscosso un grande successo sia tra la comunità locale del piccolo borgo molisano che tra i numerosi turisti che stanno affollando le strade del paese.

L'evento, che proseguirà fino al 16 giugno, ha aperto i battenti con una serie di attività che stanno coinvolgendo intensamente i visitatori. I tour guidati attraverso i pittoreschi vicoli del borgo offrono un'occasione unica per scoprire le nuove opere d'arte, mentre nel Castello Angioino sono state organizzate nuove attività che arricchiscono ulteriormente l'esperienza culturale del festival.

Civitacampomarano è diventata in questi giorni il centro dell'attenzione non solo per i residenti molisani, ma anche per gruppi di appassionati d'arte urbana provenienti dalle regioni limitrofe. Gli street artist sono al lavoro sotto gli occhi attenti degli abitanti e dei visitatori, regalando ogni giorno nuove sorprese artistiche.

L'entusiasmo è palpabile: il festival si sta rivelando un'occasione perfetta per celebrare l'arte, la cultura e la comunità, consolidando Civitacampomarano come un punto di riferimento per gli amanti della street art e della creatività contemporanea.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=855 Sat, 15 Jun 2024 13:46:00 +0200
<![CDATA[Cassino. Business con fondi dei migranti, 17 condanne tra cui sindaco e tecnico comunale di Sant'Agapito]]> CRONACA

Business illecito con i fondi destinati ai progetti di accoglienza dei migranti: diciassette persone sono state condannate, tra cui il sindaco e il tecnico comunale di Sant'Agapito. Dopo una lunga camera di consiglio, durata quasi otto ore, si è concluso ieri sera il processo derivato dall'indagine "Welcome To Italy".

La procura di Cassino ha condannato due molisani: Giuseppe Di Pilla, 67 anni, ex sindaco di Sant'Agapito, e Salvatore Maddonni, 63 anni, tecnico comunale dello stesso comune, entrambi a 4 anni di reclusione.

Ventidue imputati sono finiti a processo per accuse di truffa, riciclaggio, corruzione ed estorsione. L'indagine, condotta dalla guardia di finanza e dalla polizia, ha concentrato l'attenzione sull'utilizzo dei fondi tra il 2012 e il 2016 da parte delle cooperative “Casa di Tom”, “La Ginestra” e “Lavoro per la Salute”, che avevano ricevuto fondi dalle prefetture di Frosinone e Caserta per progetti di accoglienza dei richiedenti asilo.

Gli accertamenti, coordinati dal pm Alfredo Mattei, hanno riguardato sia gli aspetti documentali, come l'uso dei fondi, sia la gestione delle case di accoglienza distribuite sui vari territori.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=853 Sat, 15 Jun 2024 11:22:00 +0200
<![CDATA[Auto esce fuoristrada, muore 69enne a Longano]]> CRONACA - ISERNIA

Un tragico incidente si è verificato questa mattina, 15 giugno, a Longano, nella località Monte Longo. Un pensionato di 69 anni, residente nella zona, ha perso la vita dopo che la sua auto, un Fiat Fiorino, è uscita di strada. Le autorità sospettano che l'uomo possa essere stato colto da un malore mentre era al volante, portandolo a perdere il controllo del veicolo. Sul luogo dell'incidente sono intervenuti immediatamente i soccorsi del 118 e i Carabinieri, che stanno ora indagando per chiarire le dinamiche precise dell'accaduto.

I dettagli dell'incidente restano ancora poco chiari e gli investigatori stanno lavorando per raccogliere tutte le informazioni necessarie. Si attende un'ulteriore relazione da parte delle autorità per comprendere meglio le cause che hanno portato a questo triste evento.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=852 Sat, 15 Jun 2024 11:05:00 +0200
<![CDATA[Quasi 4 milioni di euro dal PNRR per nuovi asili nido in Molise: finanziate sei città]]> ATTUALITà

Il Ministero dell'Istruzione e del Merito ha pubblicato ieri, 14 giugno, le graduatorie relative al bando per il nuovo Piano per gli asili nido. Il Piano, previsto dal decreto interministeriale 79 del 30 aprile 2024 e avviato dal MIM con l'avviso pubblico del 15 maggio scorso, rappresenta un passo in avanti fondamentale per il superamento dei divari territoriali e infrastrutturali nei servizi per l'infanzia.

Il Piano investe in Molise 3 milioni e 808 mila euro, risorse in larga misura di fonte nazionale e aggiuntive rispetto al PNRR. Questo investimento mira a potenziare l'offerta educativa nella regione, con particolare attenzione alle aree più svantaggiate, promuovendo l'equità e l'inclusione sociale sin dalla prima infanzia.

Sono sei le città molisane che hanno ottenuto i finanziamenti, per un totale di 3 milioni e 808 mila euro, destinati alla costruzione di nuovi asili nido o alla riconversione di edifici esistenti non già destinati a questo scopo:

 Regione

 Ente

CUP

Tipo intervento

Numero posti da realizzare

Importo finanziamento PNRR

Molise

Comune di Campobasso

D35E24000040006

Nuova Costruzione/Ampliamento

48

1.152.000

Molise

Comune di Larino

F15E24000080006

Nuova Costruzione/Ampliamento

24

576.000

  Molise

Comune di Montenero di Bisaccia

  E78H24000440006

Riconversione di edificio esistente non già destinato ad asili nido

20

400.000  

Molise

Comune di Ripalimosani

F28H24000310006

Riconversione di edificio esistente non già destinato ad asili nido

24

480.000

 Molise  Comune di Santa   Croce di Magliano  E65E24000050006  Nuova Costruzione/Ampliamento 20 480.000    Molise  Comune di Venafro  G75E24000370006  Nuova Costruzione/Ampliamento 30 720.000  
 
]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=851 Sat, 15 Jun 2024 07:47:00 +0200
<![CDATA[La Parrocchia di Santa Maria degli Angeli in Rotello accoglie la reliquia del Beato Pino Puglisi]]> CRONACA - LARINO

Rotello, 15 giugno 2024 – Con grande gioia e profonda devozione, la Parrocchia di Santa Maria degli Angeli in Rotello è lieta di annunciare un evento di straordinaria importanza spirituale. Dal 10 al 16 agosto 2024, la nostra comunità avrà l’onore di accogliere la peregrinatio della reliquia del costato del Beato Pino Puglisi.

Questo evento è reso possibile grazie al beneplacito del Vescovo di Termoli-Larino Sua Eccellenza Monsignor Gianfranco De Luca, e in risposta alla richiesta del nostro parroco don Marco Colonna, accolta dall’Arcivescovo di Palermo Sua Eccellenza Monsignor Corrado Lorefice.

La reliquia del Beato Pino Puglisi sarà solennemente esposta alla venerazione dei fedeli nella nostra chiesa. Questo periodo di grazia offrirà ai fedeli un’opportunità unica di riflessione e preghiera, permettendo loro di avvicinarsi alla figura di questo coraggioso sacerdote, martire della fede.

Il Beato Giuseppe “Pino” Puglisi, nato a Palermo il 15 settembre 1937, è stato un sacerdote e educatore impegnato nella lotta contro la mafia. Fondatore del Centro Padre Nostro nel quartiere Brancaccio, ha dedicato la sua vita alla promozione della giustizia sociale e alla protezione dei giovani dalle insidie della criminalità organizzata. Il suo sacrificio estremo, culminato nel martirio il 15 settembre 1993, ha lasciato un segno indelebile nella Chiesa e nella società, testimoniando il coraggio di una fede vissuta fino all’estremo.

La Parrocchia invita tutta la comunità e i fedeli a partecipare alle celebrazioni e ai momenti di preghiera che saranno organizzati in occasione di questa peregrinatio. Per la Parrocchia la presenza della reliquia del Beato Pino Puglisi sarà un’occasione per ravvivare la fede e fortificare il cammino spirituale.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=850 Sat, 15 Jun 2024 07:36:00 +0200
<![CDATA[Salvato cucciolo di volpe a Campobasso]]> CRONACA - CAMPOBASSO

Nel tardo pomeriggio di ieri, 14 giugno, una squadra dei Vigili del Fuoco di Campobasso è intervenuta per un insolito salvataggio in un'abitazione situata in Via S. Antonio dei Lazzari. I residenti, preoccupati per la presenza di un cucciolo di volpe nascosto all'interno di una siepe nel loro giardino, hanno allertato le autorità competenti.

L'intervento, delicato e tempestivo, ha visto i Vigili del Fuoco lavorare con grande attenzione per non spaventare l'animale. Dopo essere stato recuperato, il cucciolo è stato posto all'interno di un cartone, in attesa dell'arrivo del veterinario dell'ASREM. Il veterinario ha proceduto con i dovuti accertamenti per verificare lo stato di salute del giovane animale.

Il cucciolo di volpe, apparso in buone condizioni generali, è stato successivamente trasportato in un centro di recupero per fauna selvatica, dove riceverà le cure necessarie e, una volta cresciuto e ristabilito, sarà reintegrato nel suo habitat naturale.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=849 Sat, 15 Jun 2024 07:25:00 +0200
<![CDATA[Testa pronto al Rally di San Martino di Castrozza a difendere il primato in classifica]]> SPORT

La Scuderia RO Racing è pronta a scendere in campo in un fine settimana ricchissimo di impegni. Tra i protagonisti assoluti spicca Giuseppe Testa, il cercese che, insieme a Gino Abatecola, è determinato a mantenere la leadership nel Trofeo Italiano Rally.

Giuseppe Testa e Gino Abatecola, a bordo della loro Skoda Fabia RS della Delta Rally, saranno impegnati nel prestigioso Rally di San Martino di Castrozza. L’obiettivo principale per i due piloti sarà difendere il loro primato in classifica, consolidando la loro posizione di vertice nel Trofeo Italiano Rally.

Oltre all’impegno di Testa e Abatecola, la Scuderia RO Racing sarà attiva anche in altre importanti competizioni. Alla settantatreesima Trento Bondone, valida per il Campionato Italiano Supersalita, Lucio Peruggini, con la sua Ferrari 488 Challenge Evo GT Supercup, cercherà di incrementare il suo vantaggio in classifica di campionato.

Insieme a Peruggini, altri piloti della scuderia saranno presenti a Trento: Gabry Driver su Porsche 991 GT3 nel Gruppo GT, il giovane Matteo Gabrielli con una Peugeot 308 TCR, e il plurititolato Alessandro Gabrielli alla guida della sua Picchio Alfa Romeo 4C del Gruppo E2SH.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=848 Fri, 14 Jun 2024 17:32:00 +0200
<![CDATA[Nuova TAC di ultima generazione installata al Caracciolo di Agnone]]> CRONACA - AGNONE
Nuova Tomografia Computerizzata (TC) installata all’Ospedale Caracciolo di Agnone. Questa mattina l’inaugurazione della TAC GE Revolution Evo 128 strati, che dopo i dovuti collaudi è ora utilizzabile. La strumentazione, che appartiene all’ultima generazione di tomografi, è versatile, con funzioni ad ampio spettro. Consente di produrre immagini dettagliate di qualsiasi parte del corpo (ossa, muscoli, grasso, organi e vasi sanguigni) con dosi di radiazioni ridotte al minimo (tra il 50 e l’80% in meno rispetto ad altre apparecchiature) e con l’uso di tecnologie di ricostruzione 3D all’avanguardia nei diversi piani dello spazio: assiale, frontale e laterale.
Un’apertura più larga consente poi di esaminare pazienti in sovrappeso e ad una profondità ridotta che agevola le persone moderatamente claustrofobiche. Il tavolo porta-paziente ha una portata massima di 227 Kg e consente di ottimizzare lo studio di politraumatizzati, senza spostamenti o riposizionamenti corporei.
Il macchinario dispone di tutta una serie di funzionalità specifiche, tra cui:
-       studio di organi e vasi con proiezioni 2D e tecniche di ricostruzione avanzate in 3D
-       studio specifico del Colon e delle strutture circostanti per diagnosi e refertazioni veloci
-       protocolli di screening polmonare ottimizzati per la diagnosi delle patologie polmonari
-       software che consentono l’eliminazione di interferenze visive dovute ai movimenti involontari, alla presenza dello scheletro e a corpi estranei quali ad es. protesi, placche, viti.
“Con TC GE Revolution EVO – come spiegato dal direttore generale ASReM, Giovanni Di Santo - è possibile ottenere più immagini ad alta risoluzione impiegando un livello di radiazione inferiori rispetto al passato. È fondamentale per gli esami diagnostici di pazienti pediatrici e grazie alle immagini più nitide, gli esami eseguiti avranno una risoluzione spaziale migliore. Sarà, infatti, possibile vedere anche i dettagli anatomici più piccoli, quindi le diagnosi saranno sicure e veloci, e, con l’innalzamento del limite di peso, anche chi soffre di obesità potrà usufruire di tale tecnologia. In caso di esami diagnostici come la Tac coronarica, con solamente una singola iniezione sarà possibile avere immagini qualitativamente migliori di aorta e coronarie. Inoltre – ha aggiunto Di Santo – viene garantito un livello di sicurezza incredibile data la notevole riduzione delle radiazioni e all’alto livello di chiarezza delle immagini”.
Nell’arco di pochissimo tempo, la funzionalità del macchinario sarà quotidiana. Tecnici radiologi specializzati supporteranno i colleghi già presenti nella sede ospedaliera alta molisana per consentire una operatività fruibile e sicura. Un grande supporto sarà poi dato dalla telemedicina che garantirà una immediata refertazione.
“Uno dei nostri obiettivi – ha aggiunto il Presidente della Regione, Francesco Roberti – è garantire prestazioni sempre più valide ai nostri cittadini. Puntiamo poi ad essere attrattivi per le popolazioni confinanti al Molise, contribuendo, nel contempo allo smaltimento delle liste di attesa”.
Soddisfatto per l’implementazione dell’offerta al Caraccialo anche il sindaco di Agnone, Daniele Saia.
]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=847 Fri, 14 Jun 2024 17:17:00 +0200
<![CDATA[Giusy Ferreri a Termoli: una vacanza speciale con la sua bambina]]> CRONACA - TERMOLI

La famosa cantante Giusy Ferreri, conosciuta per la partecipazione della prima edizione di X Factor, è stata avvistata a Termoli per una piccola vacanza in compagnia della sua adorata bambina. La Ferreri non ha perso l'occasione di elogiare la cittadina adriatica per la sua bellezza, condividendo sui social diverse foto con lo sfondo del pittoresco borgo termolese e definendo la città molisana "una cartolina".

"Ma quanto è bella #Termoli? Un po’ di vacanzina per la mia Pupetta bellissima che ha finito la scuola? Ha scelto lei questa bellissima location per incontrare la sua amichetta del cuore come una cartolina", ha scritto la cantante in uno dei suoi post. Le immagini pubblicate mostrano scorci suggestivi del castello svevo e panorami mozzafiato sul mare, che evidenziano il fascino senza tempo di Termoli.

Termoli, con il suo borgo antico e le sue spiagge incantevoli, si conferma ancora una volta una meta ideale per chi cerca relax e bellezza in un contesto affascinante e accogliente. La vacanza di Giusy Ferreri  a Termoli è stata anche un'occasione per pubblicizzare e valorizzare le bellezze del territorio molisano, spesso sottovalutato ma ricco di tesori nascosti. 

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=846 Fri, 14 Jun 2024 17:01:00 +0200
<![CDATA[Termoli. Arrestato un giovane in possesso di un chilo e mezzo di droga]]> CRONACA - TERMOLI

Termoli. Un vero e proprio negozio della droga è stato scoperto dagli agenti della Guardia di Finanza di Termoli nell'abitazione di un giovane termolese. Il giovane, fermato per strada durante un normale controllo, è stato trovato in possesso di una significativa quantità di stupefacenti.

Durante la perquisizione personale, il giovane è stato trovato in possesso di piccole quantità di droga. Tuttavia, i finanzieri hanno deciso di approfondire l'indagine e si sono recati presso l'abitazione del fermato. Qui, la situazione ha assunto proporzioni ben più gravi: sono stati rinvenuti un chilo e mezzo di stupefacenti, tra cocaina, hashish e metanfetamine, oltre a un bilancino di precisione e oggetti per il confezionamento.

A seguito di questi ritrovamenti, è scattato il fermo di polizia giudiziaria. Il giovane ha nominato come avvocato difensore il termolese Pino Sciarretta, che attualmente è in attesa di leggere i capi d'imputazione.

Oggi, con ogni probabilità, si terrà l'udienza di convalida dell'arresto presso il Tribunale di Larino. Nel frattempo, l'indagato si trova agli arresti domiciliari.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=845 Fri, 14 Jun 2024 11:45:00 +0200
<![CDATA[Isernia. Aggredisce l'ex in pieno centro, scatta l'ammonimento del Questore]]> CRONACA - ISERNIA

Isernia - Nell'ambito dell'attività di prevenzione della violenza di genere, gli agenti della Divisione Anticrimine della Questura di Isernia hanno eseguito tre misure di prevenzione personale adottate dal Questore. Queste misure, ai sensi dell’art. 3 D. L. 93/2013 (Misure di prevenzione per condotte di violenza domestica), mirano a offrire una rapida tutela alle vittime di condotte aggressive riconducibili al grave fenomeno della violenza di genere.

Il primo provvedimento di ammonimento è stato emesso nei confronti di un giovane che aveva aggredito l’ex compagna nei pressi di un noto bar del centro storico del capoluogo. L'aggressore aveva strattonato e minacciato la ragazza, insultandola ripetutamente e minacciando di pubblicare sui canali social dei video a contenuto intimo (c.d. revenge porn) qualora lei non avesse accettato di riallacciare i rapporti.

Il secondo provvedimento è stato emesso nei confronti di un uomo che, pochi giorni fa, aveva aggredito verbalmente e fisicamente la sorella convivente. L’episodio è avvenuto in presenza dell’anziana madre, che nel tentativo di interrompere l’aggressione è caduta a terra, riportando lesioni.

Il terzo provvedimento è stato rivolto a un marito violento che, in pieno giorno e nei pressi di un negozio molto frequentato, aveva aggredito la moglie. L’uomo ha colpito ripetutamente la donna al volto e minacciato anche la giovane figlia, intervenuta per difendere la madre.

Dall’inizio dell’anno, la Divisione Anticrimine della Questura di Isernia ha emesso e notificato più di 15 provvedimenti di ammonimento. Nella maggior parte dei casi, queste misure di prevenzione si sono rivelate efficaci nel rompere il “ciclo della violenza” che spesso caratterizza le esperienze delle vittime in contesti sia domestici che affettivi.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=844 Fri, 14 Jun 2024 11:39:00 +0200
<![CDATA[Torna il Cvtà Street Fest, la nona edizione del festival dell'arte di strada a Civitacampomarano]]> EVENTI

Civitacampomarano, uno dei più belli ed antichi borghi molisani con poco più di 300 abitanti, si prepara a ospitare uno degli eventi culturali più attesi dell'anno: la nona edizione di Cvtà Street Fest. Questo festival internazionale di street art è diventato un faro luminoso per la comunità locale, rivitalizzando opere d'arte nelle strade con colori vibranti e creatività senza limiti.

Inaugurando la sua nona edizione, il Cvtà Street Fest continua a trasformare Civitacampomarano in un palcoscenico globale per artisti di fama mondiale. Dal 14 al 16 giugno 2024, il borgo sarà invaso da una moltitudine di talenti provenienti da ogni angolo del pianeta, pronti a condividere la loro arte e a ispirare la comunità locale.

Tra gli artisti internazionali che illumineranno le strade di Civitacampomarano, spiccano nomi di grande risonanza nel panorama della street art. Il duo inglese Snik, con la loro maestria nell'intrecciare stencil e pittura murale, porterà la loro firma distintiva alle pareti del borgo. Anders Gjennestad, l'artista norvegese meglio conosciuto come Strok, sorprenderà il pubblico con le sue opere che sfidano le convenzioni artistiche, mentre il catalano Octavi Serra aggiungerà un tocco di surrealismo urbano alle strade di Civitacampomarano. Infine, Dimitris Trimintzios, noto come Taxis, condividerà la sua visione unica dell'arte di strada, arricchendo il festival con la sua creatività senza confini.

Ma il Cvtà Street Fest non è solo arte visiva: quest'anno, il festival offre anche un'esperienza musicale eccezionale. Oltre alle straordinarie opere d'arte che adornano le strade, i visitatori potranno godere delle sonorità del duo inglese SNIK, che aggiungerà una colonna sonora emozionante a questa celebrazione artistica.

Il Cvtà Street Fest è molto più di un semplice festival di street art; è un'espressione di creatività che connette culture e comunità, trasformando Civitacampomarano in un centro culturale vivace e cosmopolita. Con la sua nona edizione, il festival continua a dimostrare il potere trasformativo dell'arte di strada e la capacità di questa forma d'arte di portare nuova vita e vitalità a luoghi inaspettati.

Per tre giorni indimenticabili, Civitacampomarano diventerà il cuore pulsante della scena artistica internazionale, offrendo un'esperienza unica che rimarrà impressa nella memoria di chiunque abbia la fortuna di parteciparvi.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=575 Fri, 14 Jun 2024 08:30:00 +0200
<![CDATA[Aldo Patriciello vicino alla rielezione: Vannacci opterebbe per la circoscrizione Nord-Ovest]]> POLITICA

Aldo Patriciello potrebbe essere riconfermato europarlamentare nella circoscrizione del Sud, grazie alle oltre 70mila preferenze ottenute con la Lega.

Il generale Vannacci ha la possibilità di scegliere tra diverse circoscrizioni, tra cui quella del Sud. Secondo alcune indiscrezioni, il generale avrebbe optato per il seggio nella circoscrizione del Nord-Ovest, lasciando quindi spazio al secondo della lista del carroccio nel Sud. Questa decisione permetterebbe ad Aldo Patriciello di essere eletto nuovamente come europarlamentare, grazie anche al forte supporto elettorale.

 

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=843 Fri, 14 Jun 2024 00:01:00 +0200
<![CDATA[Marina Sveva: Delineata una roadmap per i porti turistici del futuro]]> CRONACA - TERMOLI
L'evento "Marina: centri di eccellenza nella Blue Economy" si è tenuto con grande successo al Porto Turistico Marina Sveva a Montenero di Bisaccia. Moderato da Antonello Barone, l'evento, organizzato dai Blue Marina Awards, ha visto la partecipazione di numerosi professionisti del settore, rappresentanti istituzionali e imprenditori. Durante l'incontro, si è discusso di sostenibilità e innovazione nella gestione dei porti turistici, con particolare attenzione agli investimenti e ai servizi offerti da Marina Sveva, come house boats, centri massaggi, ristoranti, e sistemi di gestione ecologica.

Il Presidente della Regione Molise ha elogiato l'iniziativa come esempio di eccellenza nella gestione sostenibile dei porti, sottolineando l'importanza della collaborazione tra pubblico e privato per promuovere la blue economy. Tra i temi trattati, la creazione di comunità energetiche, soluzioni a impatto ambientale zero, accessibilità per persone con disabilità, e l'integrazione del cicloturismo.

Partecipanti di rilievo includevano il Presidente della Regione Molise, il Sindaco di Montenero di Bisaccia, rappresentanti di Assonautica Italiana, e altri esponenti del settore. Diverse aziende hanno presentato progetti innovativi, tra cui MET Energia Italia, che ha proposto l'installazione di impianti fotovoltaici nei marina.

L'evento ha ribadito l'importanza strategica dei porti turistici nell'economia e nell'ambiente, evidenziando come l'innovazione e la sostenibilità possano creare valore economico e benessere per il territorio. Il successo dell'iniziativa è stato visto come un passo avanti per i porti turistici italiani nell'affrontare le sfide della digitalizzazione e della transizione ecologica post-pandemia.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=842 Thu, 13 Jun 2024 19:10:00 +0200
<![CDATA[Guerriero Sannita: al ballottaggio l'ago della bilancia è Pino Ruta]]> POLITICA - CAMPOBASSO

A pochi giorni dal verdetto delle comunali di Campobasso, il primo turno ha reso necessario il ballottaggio per l'elezione del nuovo Sindaco. I candidati in corsa sono Aldo De Bendittis, per il centrodestra, e Marialuisa Forte, per il centrosinistra. Tuttavia, è Pino Ruta, secondo il Guerriero Sannita, con il suo "brillante risultato" a rappresentare l'ago della bilancia. Giovanni Muccio, esponente politico del Guerriero Sannitico, ha inviato una nota che analizza le possibili mosse politiche "fondamentali" di Pino Ruta.

Secondo Muccio, Ruta ha davanti a sé tre opzioni: appoggiare ufficialmente De Bendittis del centrodestra, sostenere Forte del centrosinistra o astenersi, lasciando i suoi elettori liberi di scegliere. Questa decisione è cruciale, in quanto i "Cantieri civici", movimento a cui Ruta appartiene, non si identificano né con il centrosinistra né con il centrodestra, ma perseguono tematiche sociali che non sono generalmente al centro dei programmi delle coalizioni politiche tradizionali. Pertanto, Muccio sottolinea che essi dovrebbero sentirsi liberi di apparentarsi con chiunque sposi il proprio programma elettorale, o parte di esso.

La nota di Muccio evidenzia anche la complicata situazione elettorale di Campobasso, con la possibilità di un governo "anatra zoppa". Questo scenario si verifica quando una coalizione supera la soglia del 50%+1 con le proprie liste, ma il suo candidato sindaco non raggiunge la maggioranza assoluta. Se Forte dovesse vincere, si troverebbe a governare con una minoranza di consiglieri comunali, rendendo instabile il suo governo.

Muccio mette in guardia Ruta sui rischi di appoggiare Forte. Un "cantiere civico" che decidesse di sostenere la candidata del centrosinistra, non potrebbe sperare in un "salto della quaglia" dai consiglieri del centrodestra per garantire la governabilità della città. Senza questi passaggi, la durata del governo di centrosinistra sarebbe fortemente a rischio, come accadde nel 2012 a Isernia con l'Avv. Ugo De Vivo, sfiduciato a causa di una situazione analoga.

D'altra parte, Muccio vede rischi anche nella scelta di astenersi e lasciare liberi gli elettori di decidere autonomamente. Questa mossa significherebbe lavarsi le mani e abbandonare i punti cardine del proprio programma elettorale, rendendosi corresponsabili di qualsiasi risultato negativo per la città.

Al contrario, un appoggio al centrodestra potrebbe garantire stabilità e permettere di portare avanti molti progetti, grazie anche ai fondi del PNRR. Con una legislatura stabile di cinque anni, il "cantiere civico" avrebbe l'opportunità di concretizzare le proprie idee e contribuire significativamente al benessere della comunità.

In conclusione, Muccio invita Pino Ruta a valutare attentamente le sue mosse, considerando che l'alleanza con il centrodestra potrebbe rappresentare la scelta più pragmatica e vantaggiosa per il futuro di Campobasso.

]]>
http://moliseweb.it/info.php?id=841 Thu, 13 Jun 2024 16:36:00 +0200