Il Giro d'Italia illumina il Molise: festa nei piccoli centri - Molise Web giornale online molisano
Venerdì - 31 Maggio 2024

Il Giro d'Italia illumina il Molise: festa nei piccoli centri

Pietracatella, Sant’Elia a Pianisi, Casacalenda, Larino e Termoli in questo momento stanno per essere attraversate dal giro d’Italia 2024 giunto alla 107^ edizione. Un percorso interno che fa gioire i centri attraversati per la gioia di chi vive ogni giorno strade vuote e scarsa economia. Per qualche ora si esce dall’isolamento e si trasferisce all’esterno tutta la voglia di essere protagonisti di una delle Feste popolari più importanti d’Italia. Sin da ieri sera il Molise, è stato preso d’assalto dalla carovana dei Giro che ha completamente riempito gli alberghi di Campobasso, Castel Petroso, Isernia e il basso Molise. Il giro è sport, spettacolo, gioia e economia diretta e indiretta. La politica dovrebbe concederli più spazio e non affidarsi a estemporanei interessamenti di operatori del settore. Da sempre la politica offre slogan che ormai non rientrano più neanche nel mondo del razionale ma poi torna sui suoi passi e garantisce l’esatto contrario.

Per fortuna la gente si riunisce, torna a aggregarsi e da una bella cornice ai paesi attraversati. I sindaci, ultimo vero baluardo di una politica sempre più distante, si ingegnano con ciò che hanno a disposizione e magicamente accendono la festa che inizia sin dalla mattina e termina la sera tarda senza che nessuno possa risentire del caldo che inaugura l’estate e della fatica di ore a aspettare i corridori che sfrecciano salutando i propri tifosi. Il Giro d’Italia gratifica il popolo che ringrazia per le strade rimesse a nuovo sperando che non debba più aspettare oltre 40 anni per urlare “ Vai Vai” ai propri beniamini. La classifica non vede italiani avanti ma lo sport e i colori non minano la defezione. Qualcuno urla a Girardengo, Bartali e Pantani e nel ricordo gioisce credendo ancora di poter essere giovane e forte. Il giro è magia e la magia non cancella mai i sogni!

di Maurizio VARRIANO

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it