Al Molise 445 milioni dal Governo Meloni, Roberti e Iorio: "Ora subito a lavoro con la nuova programmazione" - Molise Web giornale online molisano
Domenica - 25 Febbraio 2024

Al Molise 445 milioni dal Governo Meloni, Roberti e Iorio: "Ora subito a lavoro con la nuova programmazione"

«Nella seduta di giovedì 3 agosto 2023, il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (CIPESS) su proposta del ministro agli Affari europei, il Sud, le Politiche di Coesione e il Pnrr, Raffaele Fitto, ha deliberato a favore del Molise 444.928.381,89 euro». Lo hanno comunicato in una nota il presidente della Regione Francesco Roberti e l’assessore Michele Iorio.
«Si tratta della quota regionale relativa al Fondo sviluppo e coesione 2021-2027. La deliberazione è finalizzata a proseguire il confronto per la valutazione delle nuove proposte regionali di progettualità strategica, in coerenza con l’intero sistema della coesione e subordinatamente alla condivisione e sottoscrizione degli Accordi tra Governo e Regione.
L’assegnazione della quota imputata avverrà infatti a seguito della sottoscrizione di un accordo tra la Presidenza del Consiglio dei ministri e la Regione per la condivisione di un Piano per il finanziamento e l’attuazione dello sviluppo territoriale a valere sul complesso delle risorse della politica di coesione.
Il Governo ha anche ribadito il suo impegno a consentire a ciascuna Regione l’utilizzo di tali risorse al fine di ridurre il peso sul bilancio regionale dell’importo di cofinanziamento regionale dei programmi cofinanziati FESR e FSE plus 2021-2027.
Ora tocca a noi – hanno affermato Roberti e Iorio – disegnare un solido percorso di crescita e di riduzione dei divari territoriali sulla base della definizione e non è consentito sbagliare.
E’ necessario prima di tutto cambiare il metodo di intervento dell’ultimo decennio per consentire al nostro territorio di ridurre il divario con le altre regioni.
Perché in Molise ci sia un rilancio economico occorre un vero punto di svolta che si esplica attraverso una politica che si integra con i provvedimenti a livello nazionale che finora sono mancati.
Ci riferiamo a interventi stradali, ferroviari, agricoli e tutti gli altri settori a rilievo nazionale: grandi infrastrutture, Zes, specifici interventi di incentivo, rilancio e chiusura dell’area di crisi complessa del Molise, trasporto marittimo. Solo per citarne alcuni.
Questo è solo il primo passo di un più complesso provvedimento che verrà completato con il PNRR e il POR».

MoliseWeb è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti https://t.me/moliseweb_it