Ampliamento industria chimica Momentive: interrogazione urgente di Ulisse Di Giacomo

Raccogliendo le preoccupazioni della comunità del Basso Molise e della città di Termoli in particolare, ho presentato una interrogazione urgente sulla autorizzazione concessa all’ampliamento dell’industria chimica  “Momentive” nel Nucleo Industriale di Termoli.
Di seguito il testo dell’Interrogazione:
Per sapere:
VISTI
–    Il parere favorevole del Nucleo Industriale di Termoli (CB) alla realizzazione di un progetto di espansione dell’  azienda  Momentive, per la produzione di NXT, all’interno dell’area del Nucleo Industriale stesso ;
–    Il parere di VIA dell’ARPA Molise;
–    La delibera  di G.R., n. 745 del 30/12/2014, che ha rilasciato giudizio di compatibilità ambientale favorevole al progetto di espansione proposto da Momentive Performance Materials Specialities srl, nonostante stabilisca “ di far propria la necessità di attivare ulteriori azioni di indagine a livello ambientale ed epidemiologico volte ad ottenere un quadro più preciso sul reale livello di inquinamento del polo industriale di Termoli e sugli effetti di ricaduta degli inquinanti sulla popolazione esposta”;
–    La determinazione del servizio SUAP del Comune di Termoli, n. 268 del 13/03/2015, assunta in mancanza della convocazione della Conferenza di Servizio , in questo caso obbligatoria;
CONSIDERATO
che all’atto del rilascio dell’attestato di  “compatibilità ambientale” mancavano del tutto, relativamente alla zona in questione, i dati ambientali ed epidemiologici necessari ad una corretta e compiuta disamina della richiesta, anche a causa di una perdurante inerzia della Regione  in ordine alla attivazione del   Registro dei Tumori;
ACCLARATO
che contro l’autorizzazione il CODACONS ha presentato ricorso al TAR Molise, ipotizzando che l’espansione dell’azienda e il conseguente aumento della produzione possa arrecare danno alla salute della popolazione esposta;
si chiede di sapere, non conoscendo, :
–    se allo stato delle cose esistano studi scientifici ed epidemiologici sul tasso di inquinamento da sostanze tossiche, prodotte ed emesse da industrie chimiche, nel Nucleo Industriale di Termoli;
–    se possa essere  opportuno rilasciare l’autorizzazione all’ ampliamento di una industria chimica in totale assenza di dati epidemiologici derivati da un Registro dei Tumori;
–    se l’iter procedurale della richiesta e della conseguente autorizzazione sia legittimo;
–    se i pareri favorevoli rilasciati dall’ARPA Molise e dal Dipartimento Prevenzione dell’ASREM  siano conformi  e abbiano rispettato la vigente legislazione e regolamentazione;
–    se la Giunta Regionale del Molise possa autorizzare l’ampliamento, facendo proprio il parere dell’ Azienda Regionale Protezione Ambientale  e del Dipartimento Prevenzione dell’Azienda Sanitaria della Regione Molise, pur riconoscendo e ammettendo che comunque sarebbero necessari e doverosi  ulteriori accertamenti a livello ambientale ed epidemiologico in relazione a possibili danni alla salute della popolazione esposta.
Sen. Ulisse di Giacomo