PETACCIATO: IL COMITATO ARTICOLO 21 TORNA A TUONARE CONTRO L'AMMINISTRAZIONE - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: NESSUNA
Presieduto da Matteo Fallica, non fa sconti a nessuno, e affonda il piede sull'acceleratore rendendo la critica politica serratissima
Petacciato: il comitato articolo 21 torna a tuonare contro l'amministrazione

Dopo circa 30 anni di amministrazione La Palombara, che ha ridotto il paese in macerie negli ultimi dieci, puntualmente, poco prima delle elezioni, si torna con promesse di 'berlusconiana memoria': piscina, palazzo ducale, palazzetto dello sport, posti di lavoro, e chi più ne ha più ne metta, e un nuovo argomento: “Piano Spiaggia”. Ovviamente tutto di dubbia, dubbiosissima realizzazione, (ne parleremo la prossima puntata). A questo giro si unirà pure Talucci, lo abbiamo mandato in provincia come vicepresidente e ora punterà al Comune, anche lui con la sua collezione di irrealizzate promesse, il copione è lo stesso: luci, marciapiedi, strade, posti di lavoro, panchine e giù di lì. E poi, magari, verranno riesumati e rispolverati i "sepolcri imbiancati": i vecchi politici e aggregazioni, gli ever-green! E ritorna l’eco in piazza del “faremo” che caratterizza la campagna elettorale delle solite figure mentalmente pericolanti. E allora vediamo, velocemente, le ultime balle spericolate e presuntuose. - Euro 437.000,00, tolti dalla piscina (crediamo si vergognino pure loro a ripromettere per la decima volta di terminarla) per il campo di calcio, calciotto, calcetto (tipo cinquina tombola, tombolino); a proposito, si sa qualcosa della società di calcio, per esempio, chi la compra e chi la vende? (ma questo ne parleremo la prossima puntata); - euro 700.000,00 stanziati ancora una volta, con la promessa da realizzare entro l’anno, per la costruzione di un “PALAZZETTO DELLO SPORT”, peccato che i soldi neanche ci sono, ma contano di trovarli dalla vendita della ex colonia marina, ormai all’asta da anni, (per la serie si vendono la pelliccia del leone ancor prima di spararlo!); - “la casa dell’acqua”, (“sarà potabile l’acqua che si venderà?”, (ne parleremo nella prossima puntata); - sulla situazione del “Palazzo Ducale”, poi, dedicheremo una puntata speciale. I cittadini ve l hanno chiesto? Oppure, avete interpellato i cittadini su questo dispendio di soldi pubblici? Questa è la storia di un’amministrazione mediocre, interessata prima di tutto al proprio tornaconto, impermeabile alla critica, tutti tesi a restare in carriera finché campano, come dei piccoli Andreotti. Cari amministratori, forse non vi è chiaro che dovete fare gli interessi dei cittadini, non i vostri, e i cittadini di Petacciato hanno chiesto il conto di una vostra promessa e noi del Comitato ci siamo fatti portavoce di circa 300 firme. Il WI-FI PUBBLICO ! Dopo che vi abbiamo pungolato e messi alle corde e vi abbiamo fatto cambiare il regolamento che impediva l’antenna wi-fi pubblico, a oggi ancora nulla di effettivo. (Però voi nel comune vi siete messi il wi-fi, è comodo, vero? Voi si, i cittadini no.Totò direbbe “e chiamali fessi!”) Amministratori comunali, ex sindaci, vicepresidente della provincia; tutti che si stanno organizzando per le prossime tornate, fermatevi, siete ormai dei pugili suonati, dei politicanti bolliti. Per il vostro analfabetismo morale, e indifferenza a quel mondo reale dei cittadini, vi invitiamo a chiedere scusa agli i elettori in nome del nobilissimo sentimento della vergogna. PS. Più in là, sotto le votazioni, prometteranno funivia e metropolitana nel paese. ..alèè Le foto qui sotto, sono le circa 300 firme dei vostri "datori di lavoro" che vi hanno chiesto un progetto: WI-FI PUBBLICO; portatelo a termine, altrimenti a casa, fannulloni; e rispettate i cittadini, non prendeteli in giro, non raccontateli più bugie, perché, ricordatevelo, noi vi abbiamo messo lì e noi vi possiamo togliere.

Comitato Articolo 21

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Stadio e servizi igienici, la replica alle polemiche dell'assessore Maio Stadio e servizi igienici, la replica alle polemiche dell'assessore Maio
    Ancora polemiche sulla questione servizi igienici dello stadio avanzate dalla società Città di Campobasso. A rispondere questa volta è l'assessore Maio del comune di Campobasso. Abbiamo limitato l'uso dei servizi igienici in base alla capienza massima di pubblico che oggi è fissata a 3.998 spettatori"....