Accadde Oggi 16 ottobre - #almanacco

Oggi 16 ottobre la Chiesa festeggia Santa Edvige di Andechs
1775 – La Royal Navy bombarda Portland (Maine), durante la Guerra d’indipendenza americana
1781 – Le truppe di George Washington prendono Yorktown (Virginia)
1793 – La regina di Francia Maria Antonietta viene ghigliottinata a Parigi
1813 – Battaglia di Lipsia: gli alleati della Sesta coalizione sconfiggono l’esercito napoleonico
1817 – Nella Valle dei Re, in Egitto, viene scoperta la tomba del faraone Seti I
1829 – In un ramo della linea ferroviaria Liverpool-Manchester si svolge la prima gara di velocità tra locomotive: vince la Rocket di Sir George Stephenson
1834 – A Londra un incendio distrugge il Palazzo di Westminster
1846 – Primo uso come anestetico dell’etere: William Green Morton utilizzando l’etere permette a John Collins Warren di praticare il primo intervento in narcosi
1860 – A Locorotondo viene trovata nelle campagne un’icona Sacra raffigurante la Vergine Maria col Bambin Gesù, denominata Madonna della Catena
1910 – Prima traversata della Manica in dirigibile
1914 – Prima trasfusione di sangue della Prima guerra mondiale, realizzata all’ospedale di Biarritz (Francia)
1916 – Prima guerra mondiale: le truppe alleate anglo-francesi liberano Atene dai turchi
1923 – Walt e Roy Oliver Disney fondano la Walt Disney Company
1934 – I comunisti cinesi di Mao Zedong iniziano la Lunga Marcia
1942 – Un ciclone si abbatte sulle coste del Bengala, provocando 11.000 vittime
1943 – Deportazione dal Ghetto di Roma di 1023 ebrei verso il Campo di sterminio di Auschwitz
1945 – Fondazione della FAO a Québec (Canada)
1964 – La Repubblica Popolare Cinese fa esplodere la sua prima arma nucleare
1968 – Gli atleti statunitensi Tommie Smith e John Carlos vengono espulsi dalla nazionale olimpica. Pochi giorni prima, alle Olimpiadi di Città del Messico, dopo la finale dei 200 m (in cui erano giunti rispettivamente 1° e 3°) erano saliti sul podio scalzi ed avevano ascoltato l’inno nazionale a capo chino, sollevando un pugno un guanto nero, a sostegno del movimento Olympic Project for Human Rights..
1973 – Henry Kissinger e Lê Đức Thọ ricevono il Premio Nobel per la pace
Maynard Jackson diventa il primo afro-americano eletto sindaco in una città statunitense, Atlanta
1978 – Roma: Il cardinale polacco Karol Wojtyła viene eletto Papa con il nome di Giovanni Paolo II
1986 – Il CIO sceglie Barcellona come sede dei Giochi olimpici del 1992
Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri
1987 – Un uragano si abbatte sulle coste dell’Inghilterra meridionale, provocando 23 vittime
1991 – A Killeen (Texas) un uomo in preda a follia omicida, George Hennard, irrompe armato di 2 pistole in una caffetteria, uccidendo 23 persone e ferendone 19, prima di togliersi la vita
1993 – Forti esplosioni di origine vulcanica a Stromboli
1995 – A Washington si svolge la Marcia del milione di uomini
2000 – Il giornalista di Radio Radicale, Antonio Russo, viene ritrovato morto in Georgia
2001 – Durante l’Invasione dell’Afghanistan, aerei da guerra statunitensi bombardano per errore un campo della Croce Rossa Internazionale a Kabul
2002 – Ad Alessandria d’Egitto viene inaugurata la Bibliotheca Alexandrina, a ricordo della mitica biblioteca anticamente distrutta
2004 – Attentati in Iraq contro 5 chiese cristiane (4 a Baghdad e 1 a Masur)
2005 – Elezioni primarie dell’Unione: con un ampio margine di preferenze (74,1%), gli elettori scelgono Romano Prodi come leader della coalizione di centro-sinistra in vista delle elezioni politiche italiane del 2006
A Locri (Reggio Calabria) viene assassinato Francesco Fortugno, vicepresidente del Consiglio Regionale della Calabria
2006 – A New York, con 186 voti su 192, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite accetta la candidatura dell’Italia a far parte, come membro non permanente, del Consiglio di Sicurezza dal 1º gennaio 2007 al 31 dicembre 2008
2011 – In California si celebra lo Steve Jobs Day in onore del co fondatore della Apple

FAO – Giornata mondiale dell’alimentazione

Nati 

David Ben Gurion (1886) – Politico israeliano
Dino Buzzati (1906) – Scrittore italiano
Andrei Chikatilo (1936) – Serial killer russo
Wilma Goich (1945) – Cantante italiana
Gunter Grass (1927) – Scrittore tedesco, Premio Nobel
Angela Lansbury (1925) – Attrice inglese
Charles Leclerc (1997) – Pilota automobilistico monegasco
Alessia Macari (1993) – Personaggio televisivo italiano
Dorando Pietri (1885) – Maratoneta italiano
Tim Robbins (1958) – Attore statunitense
Casey Stoner (1985) – Campione di motociclismo australiano
Oscar Wilde (1854) – Scrittore irlandese

Morti 

Gaston Bachelard (1962) – Filosofo ed epistemologo francese
Patrice De Mac-Mahon (1893) – 3° presidente della Repubblica francese
Maria Antonietta (1793) – Regina di Francia
George Marshall (1959) – Generale statunitense

La fame del Mondo è tema scottante, attuale e sempre all’attenzione dei popoli, dei governanti e dei potenti del Mondo. Si fa poco però… Solo parole al vento che, per fortuna, vengono sovvertite nella loro negatività, dall’organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione ed Agricoltura.

Il 16 ottobre 1945, quarantadue Paesi si riunirono in Q, Canada, allo scopo di istituire l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO). Il loro obiettivo era quello di agire contro la fame e la malnutrizione e di occuparsi del sistema alimentare globale.

La FAO celebra la Giornata mondiale dell’alimentazione e commemora la sua fondazione il 16 ottobre di ogni anno. Quest’occasione è una delle più note tra le Giornate internazionali delle Nazioni Unite: sono infatti moltissime le iniziative promosse ogni anno in oltre 150 Paesi del mondo. Questi eventi contribuiscono a diffondere una maggiore consapevolezza e a spingere all’azione nella lotta alla fame e per promuovere la sicurezza alimentare.

Il tema della sicurezza alimentare è strettamente connesso a quello del cambiamento climatico. Un numero crescente di agricoltori, pescatori e allevatori stanno subendo gravi perdite causate da temperature sempre più elevate e da una frequenza maggiore di disastri naturali. Tutto ciò a fronte della costante crescita della popolazione mondiale. Si prevede che entro il 2050 raggiungeremo i 9,6 miliardi e per soddisfare la domanda alimentare globale saranno necessari sistemi agricoli e alimentari in grado di adattarsi agli effetti negativi del cambiamento climatico:  più resistenti, efficienti e sostenibili.

Questo è il motivo per il quale lo slogan per la Giornata mondiale dell’alimentazione 2016 è “Il clima sta cambiando. Anche cibo e agricoltura devono farlo”. La FAO conta sui singoli Stati affinché tengano in dovuta considerazioni il cibo e l’agricoltura nelle loro iniziative di contrasto al cambiamento climatico e investano di più nello sviluppo rurale. Come ricordato dal Segretario Generale dell’ONU Ban-Ki Moon, “Senza un’azione concertata, altri milioni di persone rischiano di cadere vittime della povertà e dell’indigenza. Il rischio è quello di rendere vane i traguardi fin qui raggiunti a caro prezzo e di pregiudicare la nostra capacità di conseguire gli Obiettivi di sviluppo sostenibile”.

 A Roma, città in cui la FAO ha la sua sede, si susseguiranno diversi eventi. Tra di essi segnaliamo il Convegno internazionale “Agricoltura, alimentazione e cambiamenti climatici” organizzato nella mattinata del 13 ottobre dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; la Celebrazione ufficiale della Giornata, che si terrà venerdì 14 ottobre nella sede principale FAO, e dove sarà inoltre possibile, per tutta la settimana, assistere a una mostra dedicata a questi temi; e la Zero Hunger Run, di domenica 16, che ogni anno richiama un’ampia partecipazione.