Campobasso - Recanatese 3-0

Tris del Campobasso sulla vicecapolista Recanatese e zona play-off sempre più vicina (VIDEO)

di Marco Bruni

La Recanatese non sta attraversando un buon momento ma nessuno si sarebbe aspettato un netto 3-0 alla vigilia di una gara così delicata.

Pera e Borrelli, i due giocatori di maggior spicco dei marchigiani, non sono quasi mai pervenuti grazie ad una prestazione maiuscola non solo del reparto d’attacco ma di tutta la squadra in ogni suo reparto.

Nonostante un inizio di gara non brillantissimo da parte di entrambe le compagini scese in campo quest’oggi, la sensazione che i rossoblù potessero avere una marcia in più è stato chiaro fin dall’inizio.

Una partenza in sordina ma la partita la fanno gli uomini di mister Cudini che giocano un buon calcio e creano decisamente molto di più rispetto agli avversari.

Alessandro, Cogliati, e Candellori non deludono e danno vita, insieme a tutta la squadra, alla migliore prestazione della stagione dimostrando di poter surclassare la seconda della classe e acquisendo consapevolezza di potersela giocare con tutti.

Il campionato è ancora lungo e se finalmente la quadra è stata trovata il Campobasso potrebbe seriamente rimettere in discussione le sorti della stagione.

Il match, come detto, parte con il freno a mano tirato, le occasioni migliori le ha il Campobasso ma ci vuole un rigore al 39’ per sbloccare il risutato. Cogliati si invola sulla fascia sinistra porgendo un assist per l’accorrente Varzan che, da buona posizione, lascia partire un tiro intercettato da Lombardi con un braccio.

Per il direttore di gara non ci sono dubbi e viene assegnata la massima punizione. Dagli undici metri è Alessandro a prendersi la responsabilità e realizzando, con freddezza, il gol del momentaneo 1-0.

Dopo pochi minuti si va al riposo con la convinzione di aver meritato il vantaggio al cospetto di un avversario, almeno sulla carta, superiore.

Nella seconda frazione di gioco è ancora il Campobasso ad imporre il suo gioco con l’obiettivo di chiudere al più presto i giochi e cercare di non commettere gli stessi errori più volte visti in questa stagione.

Al minuto 53 ci pensa ancora una volta l’estremo difensore rossoblù Natale complicare i piani che pasticcia in modo clamoroso con un calcio di punizione dalle retrovie toccando per ben due volte la sfera e costringendo il direttore di gara ad assegnare un tiro indiretto, a favore dei giallorossi, all’interno dell’area di rigore molisana. La Recanatese non ne approfitta e spreca malamente l’occasione limitando, per questa volta, i danni di un giovanissimo portiere assolutamente non all’altezza del ruolo delicato che ricopre e poco utile alla causa rossoblù.

Sventata la minaccia i molisani tornano a macinare gioco ed al 63’ Candellori sale in cattedra lanciandosi a tutta velocità sulla fascia e lasciando partire un tiro velenoso deviato dal difensore marchigiano Esposito che spiazza Specace e termina in rete per il 2-0.

Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa non mollano ed appena otto giri di lancette più tardi trovano addirittura il tris con Alessandro che realizza la sua doppietta personale. Gran merito del gol va attribuita a Cogliati che con tenacia e caparbietà si invola sulla fascia destra ed offre al n. 10 rossoblù un assist delizioso finalizzato alla perfezione.

La Recanatese non c’è più ed i minuti finali sono un monologo rossoblù che riesce a portare a casa una importantissima quanto prestigiosa vittoria che rilancia, in modo deciso, le ambizioni stagionali

Il prossimo turno vedrà il Campobasso impegnato in trasferta contro la Sangiustese bloccata sul pari, quest’oggi, dalla terribile matricola molisana Vastogiradi.