Sconfitta del Cln Cus Molise, non basta una grande ripresa. I biancocelesti del Cassano fanno festa

ATLETICO CASSANO  6 - CLN CUS MOLISE  4  (3-0 primo tempo)

Atletico Cassano: Dibenedetto, Rella, Lopane, Caio, Cutrignelli, Perri, Tiago, Valorig, Angiulli, Pellecchia, Alemao. All. Parilla.

Cln Cus Molise: De Lucia, Silvaroli, Di Stefano, Ciccia, Pizzuto, Debetio, Triglia, Ferrante, Barichello, Gustavinho, Giasson, Verlengia. All. Sanginario.

Arbitri: Aunenta e Cafaro di Sala Consilina. Crono: Impedovo di Bari

Marcatori: 1’ Caio (rig), 4’12” Alemao, 13’ 24” Alemao pt. 3’21” Barichello, 7’12 Debetio, 9’30” Cutrignelli, 13’34” Alemao, 14’23” Di Stefano, 15’21” Barichello, 17’11” Alemao st.

Note: ammoniti Di Stefano, Ferrante, Triglia, De Lucia. Espulso De Lucia.

Non riesce al Cln Cus Molise l’impresa di espugnare Cassano delle Murge. La squadra di Sanginario, nonostante un’ottima ripresa, è costretta ad alzare bandiera bianca al cospetto di una delle formazioni candidate alla vittoria del torneo.

La cronaca – Parte subito forte il Cassano che fa 1-0 dopo 1’. Ripartenza di Perri che serve Caio, palla messa al centro e Di Stefano la intercetta con la mano in area. Calcio di rigore che lo stesso Caio trasforma spiazzando De Lucia. Il Circolo La Nebbia prova a riorganizzarsi ma è costretto ad incassare il raddoppio con Alemao che in diagonale dalla destra supera l’estremo difensore molisano. La risposta ospite è affidata ad una conclusione di Cioccia che Dibenedetto disinnesca in corner. Ci prova poi Ferrante che riceve palla spalle alla porta, si gira e tira, sfera di poco al lato. Il Cln Cus Molise ha una grande chance con Giasson che va in percussione e scarica verso la porta, Dibenedetto ad una mano alza in corner. Il Cassano quando affonda fa male e trova il tris con la ripartenza di Perri che serve Alemao, bravo a battere ancora una volta De Lucia. Nel finale di tempo Tiago si libera bene e calcia, De Lucia è attento. Sull’altro fronte è Debetio a saggiare i riflessi di Dibenedetto, pronto alla risposta.

Nella ripresa il Cln Cus Molise entra in campo con un piglio differente e colpisce subito il palo con Barichello. E’ lo stesso numero 24 dei molisani a riaprire la contesa con un tiro di punta e sfera che si insacca sotto le gambe di Angiulli (chiamato a sostituire Dibenedetto acciaccato). Trovata la boccata di ossigeno, la squadra di Sanginario dà un ulteriore strappo alla contesa con Barichello che recupera palla in pressione su Cutrignelli e fa 2-3 Cln Cus Molise. Rimessa in carreggiata la contesa, il Cln Cus Molise vuole il pareggio ma sbanda nuovamente quando Cutrignelli completa un’ottima ripartenza del Cassano e fa 4-2. Il capitano dei pugliesi è protagonista in veste di rifinitore con una grande ripartenza anche nell’azione che porta Alemao a battere ancora De Lucia per il 5-2. Sembra finita ma il Circolo La Nebbia Cus Molise non muore mai e si fa prepotentemente sotto. Di Stefano e Barichello duettano con il capitano che piazza la stoccata definitiva per il terzo gol ospite e poco più tardi è ancora Barichello (capocannoniere del girone con 14 centri all’attivo)  a rubare palla a Perri e battere Angiulli per il 5-4. Per la seconda volta in questa gara la formazione molisana riapre i giochi ma a chiuderli definitivamente in favore del Cassano è il solito Alemao che timbra il definitivo 6-4. Nel finale di gara c’è da registrare l’espulsione di De Lucia con Luca Silvaroli che va tra i pali ed è protagonista di un buon intervento ad un passo dalla sirena, su Alemao. Sabato prossimo i ragazzi di mister Sanginario saranno impegnati in casa contro il Barletta. L’occasione dovrà essere quella del riscatto.

Sanginario pensiero -  Abbiamo avuto un approccio errato alla partita – afferma al termine il trainer – siamo poi venuti fuori nella ripresa tornando in partita prima da 3-0 a 3-2  e poi da 5-2 a 5-4. Nella seconda frazione abbiamo lottato su ogni pallone ma nei momenti decisivi del match la qualità dei giocatori del Cassano ha fatto la differenza”.

Sensibilizzazione – Le due squadre sono entrate in campo con una tshirt dell’ANPPI (Associazione Nazionale Pemfigo/Pemfigoide Italy), in un pomeriggio di sensibilizzazione per le due rare malattie bollose autoimmuni). E’ stata scelta la gara Cassano-Cln Cus Molise poiché nella ricorrenza del decimo anno di attività dell’ANPPI l’attuale presidente, è il campobassano Giuseppe Formato, mentre la prima presidente e fondatrice dell’associazione, Giovanna Gemmato, è di Cassano delle Murge, moglie di un dirigente del club pugliese.