Caso Nicosia. La sinistra chiede le dimissioni della Parlamentare Molisana

I partiti e movimenti politici èViva, Laboratorio Progressista, Rifondazione Comunista, Sinistra Italiana e Socialisti in Movimento chiedono le dimissioni della parlamentare molisana Giuseppina Occhionero all'indomani della vicenda legata all'arresto di un suo collaboratore Antonello Nicosia. "In riferimento alla gravissima ed inquietante vicenda che vede coinvolta l'On. Giuseppina Occhionero, le rappresentanze politiche firmatarie della presente nota, sollecitano le immediate dimissioni della parlamentare. Sarà la Magistratura ad accertare i fatti penalmente rilevanti, ma sul piano politico-istituzionale ciò che è accaduto è semplicemente inaccettabile. L'Italia, a differenza di altri Paesi, non può permettersi di sottostimare, sminuire o non dare il giusto rilievo all'incidenza della criminalità organizzata sul territorio nazionale, né può trasmettere ai Servitori dello Stato impegnati in prima linea nella Magistratura e nelle Forze dell'Ordine, segnali di approssimazione, incertezza o confusione. Su una materia di simile delicatezza il segnale deve essere forte ed immediato. Lo si deve ai familiari delle vittime di mafia e a chi quotidianamente si espone in nome dello Stato per garantire a tutti noi sicurezza e legalità".