SALUTE TV 5° PUNTATA

DIRETTA

Campobasso. Primi passi verso le amministrative, presentato il partito Italia in Comune

Si chiama Italia in Comune il nuovo partito a cui fanno riferimento più di 400 amministratori locali e che è stato presentato a Campobasso durante una conferenza stampa. Un passo verso le amministrative di maggio dunque e che vedranno il consigliere comunale di Palazzo San Giorgio, Giuseppe Libertucci, tra le fila del nuovo soggetto politico di cui, dopo l'abbandono del Pd, ne è diventato coordinatore regionale.
Durante l'incontro con i giornalisti, Libertucci, affiancato dal coordinatore nazionale di Italia in Comune, Alessio Pascucci e al referente per la provincia di Roma, Dario Nanni, ha spiegato che la scelta di lasciare il PD è stata presa non a cuor leggero e che leggendo la carta dei valori di questo nuovo partito ha capito che "è il progetto giusto per riportare al centro le piccole comunità e uscire fuori dagli individualismi".  
Come spiegato dal coordinatore nazionale Pascucci la nuova formazione politica è fortemente legata ai valori della Costituzione con una identità progressista e crede ai valori dell'inclusione, dell'accoglienza e della solidarietà e proprio in questi termini Pascucci definisce il suo partito l'unico che in questo momento sta facendo una dura opposizione al governo nazionale. Un partito che però non esclude possibili alleanze con il Pd e anche a livello locale è lo stesso Libertucci a dichiarare che vuole continuare un progetto avviato con l'attuale amministrazione di Palazzo San Giorgio e non esclude la possibilità di un'alleanza con il centrosinistra. A dimostrazione anche il fatto che alla presentazione della nuova formazione politica era presente il sindaco di Campobasso Antonio Battista.