Vastese - Campobasso 2-2

Clamoroso pari all'Aragona di Vasto: i lupi sprecano un doppio vantaggio e vengono raggiunti nel finale

di Marco Bruni

Il Campobasso non trova pace neanche in un turno infrasettimanale dove fino a 10 minuti dal termine sembrava finalmente essere tornato il sereno.

Partita quasi impeccabile da parte dei molisani che hanno saputo interpretare azioni di gioco fluide unite ad un ritrovato impegno frutto, evidentemente, di un cambio di mentalità imposto dalla nuova guida tecnica di mister Bagatti.

I rossoblù partono subito forte e trovano la rete già intorno al decimo minuto con Antonelli abile a raccogliere un assist di Cogliati. Purtroppo è tutto inutile, il direttore di gara, infatti ravvisa un fuorigioco ed annulla.

I lupi non si danno per vinti e continuano a macinare gioco, conviti di poter portare a casa l'intera posta palio. Gli sforzi vengono premiati, questa volta con regolarità, grazie ad una iniziativa di Magri che con un gran colpo di testa insacca per il momentaneo 0-1.

La Vastese non c'è ed il Campobasso riesce a trovare il raddoppio nella ripresa, al minuto 70, con Giacobbe che lascia partire tiro imparabile per l'estremo difensore abruzzese.

Quando tutto sembra andare per i verso giusto e con la vittoria in pugno accade l'irreparabile: al minuto 77 D'Orsi si lascia ipnotizzare da un'attaccante biancorosso che entra in area di rigore e viene atterrato. Per il direttore di gara non ci sono dubbi ed assegna la massima punizione corredata da un' espulsione diretta per difensore campobassano. Sarà Leonetti ad incaricarsi della battuta e trasformare per dare il via alla possibile risalita.

Rimonta che arriva puntualmente al minuto 93 con un secondo calcio di rigore assegnato alla Vastese per un fallo di mano ravvisato all'interno dell'area molisana. Leonetti, ancora sul dischetto, realizza il pareggio e la sua doppietta personale.

Epilogo amarissimo per il Campobasso che avrebbe meritato sicuramente di più. Resta, comunque, la buona prestazione dalla quale bisognerà ripartire già domenica prossima al Romagnoli contro il Real Giulianova.

 

Uno sguardo al girone:

L'Isernia capitola in trasferta contro il modesto Montegiorgio per 2-0. Entrambe le realizzazioni avvengono nella ripresa a firma di Sbarbati al 73° e di Ciaramella al 85°.

L'altra molisana, l'Agnonese, agguanta un insperato pareggio in casa contro il Santarcangelo che passa in vantaggio al 23° con Falomi. Nel secondo tempo, gli alto molisani, raggiungono il pari con Riccardi al 71° per il definitivo 1-1.

La capolista Matelica ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo. E' bastato un solo gol, realizzato da Fioretti al 32° del primo tempo, per la avere la meglio sul Francavilla.

Il San Nicolò continua a dire la sua, imponendosi per 2-1 in casa contro il Pineto ed agganciando momentaneamente il Cesena al secondo posto in attesa del posticipo di questa sera alle 20.30 tra la corazzata romagnola e la Savignanese.