ISERNIA. CONTROLLI A TAPPETO DEI CARABINIERI, SCATTANO DENUNCE E SEQUESTRI - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: ISERNIA
lunedì, 15 ottobre 2018
Isernia. Controlli a tappeto dei Carabinieri, scattano denunce e sequestri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia, hanno proceduto al controllo di un giovane del posto, che si aggirava a piedi con fare sospetto in questo centro. Il giovane ha immediatamente destato l'attenzione dei militari che lo hanno seguito sino a quando non si incontrava con un altro giovane al quale gli avrebbe dovuto cedere della sostanza stupefacente che aveva con sé. L’interessato veniva pertanto fermato e sottoposto a perquisizione personale che veniva estesa al proprio domicilio. All’esito dell’attività venivano rinvenuti due involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo cobret, conosciuta anche come “droga dei disperati”, sostanza ottenuta dagli scarti dell’eroina e dalla lavorazione dell’oppio che, secondo gli esperti, ha un potente effetto tossico ed è più pericolosa dell’eroina stessa, con effetti simili al morso del cobra, da cui deriva il nome. Le dosi rinvenute sono state sottoposte a sequestro mentre il giovane è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella nottata, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro, sono intervenuti in occasione di un incidente stradale verificatosi lungo la S.S. 85 venafrana. In particolare,  il conducente di un autovettura mentre percorreva la suddetta strada, ha perso il controllo del veicolo andando a collidere contro la barriera stradale. L’uomo che era rimasto illeso a richiesta dei militari intervenuti si è rifiutato di sottoporsi all’ accertamento dell’etilometro. Pertanto nei confronti dell’interessato è scattava una denuncia alla competente Autorità Giudiziaria per essersi rifiutato di sottoporsi allo specifico accertamento ed il conseguente sequestro del veicolo nonché la sanzione amministrativa per non aver portato al seguito la patente di guida. 

I Carabinieri della Stazione di Capracotta hanno denunciato un 27enne del luogo, per aver sottratto più di 500 euro in contanti dal portafoglio del proprio coinquilino 30enne. Dalla ricostruzione dei militari, l’uomo avrebbe notato la consistente somma contante nella disponibilità del proprio coinquilino. Nella notte, dopo aver atteso che questi si fosse addormentato, immediatamente aveva iniziato a frugare nei suoi effetti personali per cercare il portafoglio che riusciva ad individuare custodito all’interno di un comodino. Dopo essersi impossessato dell’intera somma in contanti si era allontanato dall’abitazione rendendosi irreperibile. Al risveglio, la vittima, accortosi della sottrazione, ha subito allertato i Carabinieri di Capracotta che hanno ricostruito l’intera vicenda e per il 27enne è scattata la denuncia per furto.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate