Campagna Nastro Rosa, la LILT di Isernia aderisce all'iniziativa

Ottobre è il mese dedicato alla lotta contro il cancro al seno. È importante ribadire che ogni donna deve in ogni periodo dell'anno informarsi per quanto riguarda la prevenzione del cancro alla mammella che è  tra le neoplasie più frequenti riguardanti la popolazione femminile e che è la seconda causa di morte tra le donne in età tra 35 e 75 anni di vita.

A livello nazionale la Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute ha patrocinato la Campagna Nastro Rosa LILT For Women, giunta alla sua  XXVI edizione alla quale ha aderito anche la LILT sezione provinciale di Isernia.

L'iniziativa, che  è uno degli appuntamenti più importanti della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, si svolge nel mese di ottobre, e ribadisce il ruolo della cultura della prevenzione e invita tutte le donne a sottoporsi a visite senologiche e a praticare l'autoesame, eco e mammografie, nonché a partecipare ai programmi di screening organizzati dalla Regione Molise. Il cancro al seno infatti è tra i tumori più frequenti,  anche se per fortuna, negli ultimi anni, si sta assistendo a una progressiva riduzione della mortalità grazie soprattutto alla prevenzione.
La campagna di sensibilizzazione, quest'anno, ha due testimonial, le conduttrici televisive Federica Panicucci e Filippa Lagerback. Il claim è 'La prevenzione non è un accessorio. Vivi il rosa proteggi la tua Vit'. Il nastrino rosa, infatti, non è solo un simbolo da indossare, ma una testimonianza dell'importanza del valore della prevenzione. L'hashtag #vivilrosa contraddistinguerà la comunicazione social sia della Sede Centrale che di tutte le Sezioni Provinciali, in modo da potenziare la diffusione mediatica dell'evento. 

Tra gli appuntamenti organizzati dalla sezione provinciale pentra due convegni, il primo a Monteroduni sabato 27 ottobre in memoria di Giovanna Russo e l'annuale congresso medico, organizzato in collaborazione con Lions Club e Ordine dei Medici, il 17 novembre.

Intanto, la LILT di Isernia ricorda che è possibile contribuire alle attività della sezione, devolvendo il 5*1000 con la dichiarazione dei redditi al codice fiscale 90022690946, o effettuando una donazione sul c.c. 15255862 e IBAN IT06V0760115600000015255862. Proprio grazie alle donazioni, la LILT isernina ha riattivato il servizio di dono della parrucca alle utenti malate. Attività di fondamentale importanza, da un punto di vista psicologico, per chi è chiamato ad affrontare il difficile percorso di guarigione.