Nuoto paralimpico, favoloso tris per il molisano Pompilio Barbieri

Pompeo Barbieri torna a casa dalla Sicilia con in tasca un fantastico en plein: la sua partecipazione a Palermo alla 41esima edizione dei Campionati Italiani Assoluti Estivi, lo ha visto trionfare in tutte e tre le gare alle quali ha preso parte. Il nuotatore della Hidro Sport ha inaugurato la tre giorni siciliana scendendo in vasca nella gara dei 50 metri stile libero, categoria S04 e, con una prova di altissimo livello, ha battuto tutti gli altri concorrenti, conquistando la meritata medaglia d’oro con il tempo di 48’’45, ben due secondi al di sotto del proprio personale. Messo in cassaforte il successo sulla distanza corta, Pompeo non è stato da meno neanche nelle altre due specialità nelle quali si è cimentato: nei 100 stile, con il tempo di 1’56’’26, ha ampiamente dominato la contesa, aggiudicandosi anche qui la gara e il titolo italiano. Infine, a conclusione di una vera e propria cavalcata trionfale, il portacolori della Hidro Sport ha prevalso anche nella gara dei 200 stile libero, chiusa in 4’01’12, tempo molto vicino alle prestazioni di Pompeo e che gli è valso il terzo oro nell’importante kermesse siciliana e il terzo titolo italiano. Una partecipazione alla manifestazione iridata che è andata nel migliore dei modi per il nuotatore di San Giuliano di Puglia, bravo ad imporsi anche su avversari molto forti e particolarmente quotati nel panorama del nuoto paralimpico nazionale e a ripetere l’impresa di un anno fa a Lodi, nella medesima manifestazione, quando allo stesso modo conquistò il titolo italiano nei 50, 100 e 200 metri stile libero. Un risultato che non giunge casuale ma che conferma evidentemente i forti progressi di Pompeo, che lo stanno portando a diventare un punto fermo del settore, come emerge anche dalle parole di Toni Oriente, presidente e tecnico della Hidro Sport: “Una nuova grande affermazione di Pompeo allo stesso tempo ci stupisce e ci inorgoglisce – commenta il numero uno gialloblu – perché i continui miglioramenti di questo ragazzo non ci lasciano indifferenti; siamo orgogliosi di lui perché i risultati che sta ottenendo sono figli soprattutto dell’impegno e della forza di volontà che profonde ogni giorno quando scende in vasca. Pompeo non si arrende mai e tutti i risultati positivi che sta ottenendo sono il giusto riconoscimento alla sua tenacia. Da parte di tutta la nostra società non può che andargli un meritato plauso, così come ad Antonio Cucoro, il tecnico che lo segue quotidianamente nella piscina di San Giuliano di Puglia"