ISERNIA - DENUNCIATI DUE ISERNINI PER FURTO IN PROFUMERIA DEL CENTRO - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: ISERNIA
mercoledì, 30 maggio 2018
Isernia - Denunciati due isernini per furto in profumeria del centro

Due giovani isernini, un ragazzo ed una ragazza, sono stati denunciati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, perchè sorpresi a perpetrare un furto di prodotti di profumeria all’interno di un negozio ubicato in una zona a ridosso del centro di Isernia. La coppia si era impossessata della refurtiva occultandola all’interno di una borsa, ma all’uscita dal negozio, il titolare, insospettitosi ha subito chiamato il 112.  Dalla Centrale Operativa è stata inviata sul posto una pattuglia che ha bloccato la coppia e dopo una perquisizione ha rinvenuto l’intera refurtiva che è stata restituita al legittimo proprietario. Nei confronti dei due è scattata una denuncia alla competente Autorità Giudiziaria per concorso in furto aggravato.

A Sesto Campano, su una strada di collegamento tra la provincia di Isernia e quella di Caserta, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno intercettato e proceduto al controllo di un’auto con a bordo due giovani molisani. Alla vista dei militari, mostravano chiari segni di preoccupazione, che hanno indotto gli uomini dell’Arma ad approfondire gli accertamenti, con una perquisizione personale e veicolare, rinvenendo occultati nelle tasche dei pantaloni di entrambi, involucri contenenti sostanze stupefacenti del tipo marijuana. I due giovani, che dovranno rispondere di detenzione illegale di sostanze stupefacenti, sono stati fermati ed accompagnati in Caserma, dove nei loro confronti è scattato il sequestro della droga rinvenuta. Ulteriori indagini sono in corso per accertare se le dosi erano per uso personale o se destinate all’attività di spaccio in provincia di Isernia.

Ad Agnone, i militari del Nucleo operativo e Radiomobile della locale Compagnia, nella serata di ieri, durante un mirato servizio antidroga predisposto nel centro alto molisano, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per detenzioni ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione illegale di armi, un 30enne del luogo, con a carico già vari precedenti di polizia. L’uomo a seguito di una perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso di sette involucri contenenti sostante stupefacenti del tipo cocaina, due involucri contenti marijuana, una pistola a salve semiautomatica calibro 9, priva del prescritto tappo rosso, tre coltelli a serramanico e una somma di denaro contante provento dell’attività di spaccio. Gli stupefacenti, le armi e le banconote rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro. Nell’ambito della medesima operazione, altri due giovani del luogo sono stati trovati in possesso di involucri di marijuana e di un “grinder”, utilizzato per preparare le dosi. Il tutto è finito sotto sequestro, mentre i due giovani dovranno rispondere di detenzione illegale di stupefacenti. Anche in questo caso sono in corso indagini per accertare se la droga era per uso personale o se destinata all’attività di spaccio.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate