BASKET. MAGNOLIA, PERFORMANCE DA APPLAUSI A SAN GIOVANNI VALDARNO - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: SPORT :: BASKET
domenica, 08 aprile 2018
Basket. Magnolia, performance da applausi a San Giovanni Valdarno
Le campobassane centrano un referto rosa pesantissimo sul parquet delle toscane e si avvicinano ai playoff. Coach Sabatelli ha dichiarato che le ragazze non hanno mai mollato e sono riuscite a a casa due punti molto importanti.
Due punti, infatti, figli di tante peculiarità. Innanzi tutto la testa. Necessaria per non disunirsi quando – in ben tre circostanze – il San Giovanni Valdarno ha avuto un margine di nove lunghezze a proprio favore. Poi il cuore. Quello messo in campo per quaranta minuti dalle rossoblù mai dome ed in grado, pur dovendo fare a meno di Laura Reani, di moltiplicare le forze e con sette rotazioni di andare a prendersi un referto rosa pesantissimo. Infine il coraggio. Carburante unico per un gruppo, capace quando è ferito, di tirare fuori prestazioni da applausi, confermando, nello specifico, di essere una vera e propria ‘bestia nera’ per la corazzata toscana, superata già all’andata di undici sul parquet di Vazzieri. La Molisana Magnolia Campobasso si regala un successo pesantissimo in Toscana al termine di una gara da applausi per i #fioridacciaio, avvicinandosi con forza alla prospettiva playoff con una post season che potrebbe regalare alle rossoblu l’indiscusso ruolo di ‘mina vagante’ della categoria.
“Due punti davvero pesanti – spiega mister Sabatelli – che ci ripagano di tanti sacrifici e di tante occasioni in cui abbiamo dovuto masticare amaro. Questa partita ha mostrato una volta in più una caratteristica ben precisa di questa fase della stagione. Siamo una squadra che non molla di una virgola sul parquet e lo si è visto anche in questa circostanza, quando, anche sotto di tre possessi ed in un momento non semplice, abbiamo continuato a giocare e lottare. Sono semplicemente orgoglioso di questo gruppo che ha moltiplicato le proprie energie pur a fronte di una rotazione in meno. Come ho detto in più di una circostanza, questa squadra, quando è ferita, riesce ad uscire fuori alla grande e soprattutto non si scompone di fronte alle big, anzi. I complimenti vanno a tutte le ragazze: da quelle dello starting five alle giocatrici della panchina che hanno incitato dalla palla a due sino all’ultima sirena le loro compagne”.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  •  ACLI CAMPOBASSO RUGBY, DOMENICA LA SFIDA CASALINGA CONTRO GLI SPARTACUS ACLI CAMPOBASSO RUGBY, DOMENICA LA SFIDA CASALINGA CONTRO GLI SPARTACUS
    Dopo l’ottimo risultato (80-0) portato a casa dall’Acli Campobasso Rugby contro i Wolves di Ospedaletto, i Lupi molisani cercano la seconda vittoria consecutiva sul sintetico dell’antistadio Acli in contrada Selvapiana, gara valevole per il campionato di serie C girone 2. Domenica 13 dicembre alle 17.30 il fischio di inizio,...