IL CORAGGIO DELLE DONNE.STORIE, INCONTRI E BATTAGLIE CONTRO LE DISCRIMINAZIONI: TIZIANA FERRARIO OSPITE DI "TI RACCONTO UN LIBRO" IL 30 GENNAIO A CAMPOBASSO - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: EVENTI
venerdì, 26 gennaio 2018
Il coraggio delle donne.Storie, incontri e battaglie contro le discriminazioni: Tiziana Ferrario ospite di "Ti racconto un libro" il 30 gennaio a Campobasso

Forse serviva Trump per ridare una nuova spinta alla coscienza femminile. Ne è convinta Tiziana Ferrario, giornalista e inviata Rai, che negli ultimi anni ha vissuto come corrispondente a New York seguendo da vicino il passaggio dalla presidenza Obama a quella Trump e che sarà a Campobasso il prossimo 30 gennaio per parlare del suo ultimo libro dal titolo "Orgoglio e pregiudizi - Il risveglio delle donne ai tempi di Trump". Il primo appuntamento sarà la mattina, alle ore 11.30, quando Tiziana Ferrario incontrerà gli studenti del Liceo Scientifico “A.Romita” di Campobasso, una prassi ormai consolidata dell’amministrazione comunale che punta e scommette sulla partecipazione dei giovani al progetto Ti racconto un libro 2017-2018. Nel pomeriggio invece la giornalista Rai sarà al Circolo Sannitico di Campobasso per l’incontro con i lettori che rientra in Giornalismo d’inchiesta, il ‘contenitore’ di Ti racconto un libro a partire dalle ore 18:30.  Un graditissimo ospite, quello di martedì 30 gennaio, per l’edizione 2017-2018 di Ti racconto un libro il laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione promosso e realizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso e proposto dall’Unione Lettori Italiani, con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli e il patrocinio della Provincia di Campobasso. "Tutto comincia una mattina a Washington, il 21 gennaio 2017, giorno della marcia storica di un milione di donne contro il presidente Trump, e attraversa in presa diretta gli Stati Uniti fino ad arrivare in Italia. Un viaggio ricco di incontri e storie appassionanti, spesso difficili, molte delle quali sconosciute. Un racconto intenso che riesce a tenere ferma l’attenzione sui fatti e su cosa resta da fare per raggiungere una reale parità. Le donne sono tornate ad alzare la voce chiedendo stesse opportunità di carriera, stessi salari e diritti. Dalle campionesse dello sport alle scienziate più geniali, dalle attrici di Hollywood a tante donne comuni che si stanno preparando per entrare in politica alla ricerca di una rivincita. Dai corsi dedicati alle bambine sull’autostima alle esperienze nei college, dove si cerca di arginare il dramma degli stupri. E ancora le giornaliste delle redazioni più importanti al mondo che hanno affrontato sfide eccezionali a testa alta.  Nel libro, l’autrice riporta storie di donne famose come quella di Megyn Kelly, star tv di Fox News e Nbc, che ha osato sfidare Trump in diretta tv, e storie di donne sconosciute, ma altrettanto potenti, come la libraia italiana che promuove la diffusione dei libri di scienza alle ragazze (perché scienza e matematica non sono appannaggio dei maschi, anzi). Sempre con l’attenzione puntata sul nostro paese, dove tanta strada è stata fatta ma tanta ne resta ancora da percorrere per una società più equa".  Storie che ben si conciliano con il programma che l’assessorato alla Cultura e Pari Opportunità, guidato dall’assessore Emma de Capoa, sta portando avanti nel corso del mandato e che continua a realizzare sostenendo sia importnati progetti come Ti racconto un libro ma anche entrando nelle scuole perché è proprio tra i più giovani che si riesce ad invertire consolidate culture che poco hanno a che fare con la parità e la difesa delle donne o comunque delle categorie più deboli.

 

BIOGRAFIA

Tiziana Ferrario, giornalista, inviata, conduttrice Rai, negli ultimi anni ha vissuto come corrispondente a New York seguendo il passaggio dalla presidenza Obama a quella Trump. Raccontando le tensioni e le divisioni crescenti nel paese, è rimasta colpita dalla ventata di orgoglio emersa tra le donne americane che hanno rialzato la testa chiedendo parità e difesa dei loro diritti, considerati a rischio. Da testimone curiosa ha voluto descrivere questo fermento nella speranza di rilanciare un dibattito anche in Italia su come le donne, vittime di omicidi, discriminazioni, stereotipi e pregiudizi, potrebbero contare di più se fossero consapevoli del ruolo subalterno a cui sono spesso costrette. Così, dopo aver documentato per anni come inviata di politica estera guerre e crisi umanitarie dagli angoli più remoti del pianeta, ha deciso di guardare più da vicino a casa nostra sviscerando un tema che sente di estrema urgenza, indicato anche dalle Nazioni unite tra gli obiettivi da raggiungere entro il 2030: la parità di genere, sfida incompiuta di questo secolo. Ha un marito che vive in Africa Australe, che raggiunge quando può, e un figlio ingegnere, giramondo come i suoi genitori. Nel 2006 ha scritto “Il vento di Kabul”, pubblicato da Baldini Castoldi Dalai.

 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Unimol e Inail insieme per formare il “Manager della sicurezza” Unimol e Inail insieme per formare il “Manager della sicurezza”
    Oggi, mercoledì 20 luglio, alle ore 11.00, presso la sede regionale INAIL in via Insorti D’Ungheria a Campobasso, la conferenza di presentazione. Le repentine trasformazioni del mondo del lavoro e della società impongono nuove strategie di azione e di intervento in più ambiti. Così come appare sempre...