BOLLO AUTO SOSPESO DOPO IL SISMA: ARRIVANO I RIMBORSI PER IL COMUNE DI LARINO - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: LARINO
Esulta il Sindaco Vincenzo Notarangelo: "si conclude positivamente una vicenda lunga e difficile"
Bollo auto sospeso dopo il sisma: arrivano i rimborsi per il Comune di Larino

Dopo oltre otto anni di attesa anche i cittadini di Larino potranno finalmente percepire il rimborso della tassa automobilistica pagata nel periodo di sospensione dei versamenti tributari a seguito del sisma del 31 ottobre 2002. Ad annunciarlo il Sindaco di Larino Vincenzo Notarangelo che, nella serata di ieri, ha diramato una nota con la quale ha espresso la sua soddisfazione per quella che lui stesso ha definito "la vittoria di una battaglia legata al principio del rispetto delle regole per tutti".

Ai cittadini e alle imprese del territorio di Larino che hanno avanzato istanza di rimborso dei bolli auto entro e non oltre il termine del 31 Marzo 2010, verrà corrisposta la restituzione del 60 per cento dell'importo versato per la tassa automobilistica. Complice il clima pre-elettorale, la Regione Molise ha finalmente ristabilito il criterio di pari dignità tra i comuni dell'area del cratere sismico che avevano già da tempo ottenuto i rimborsi e quelli che, al contrario, non avevano ancora ricevuto le somme dovute. Tra i comuni interessati rientrava proprio Larino, il centro più popoloso del cratere.  Per ottenere la restituzione delle somme, gli aventi diritto dovranno ora compilare e sottoscrivere un apposito modello cartaceo predisposto dalla Regione Molise, modello che potrà essere richiesto direttamente al Comune di Larino. L'elenco dei cittadini larinesi ammessi al rimborso è consultabile presso il Comune oppure sull'albo pretorio online. "Si chiude con una soluzione positiva e concreta - ha dichiarato Notarangelo - una vicenda lunga e difficile".

 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Campobasso: l’amministrazione condanna gli avvelenamenti dei cani Campobasso: l’amministrazione condanna gli avvelenamenti dei cani
    L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Battista, stigmatizza gli episodi di avvelenamenti di cani che si stanno registrando in questi giorni a Campobasso, in particolare nel quartiere San Giovanni. Una serie di bocconi avvelenati che ha già provocato la morte di alcuni cani, altri sono in gravi condizioni. Oltre...