LARINO. SOPRALLUOGO DEL VICE SINDACO D'ERMES NELL'ANFITEATRO E NEL PARCO ARCHEOLOGICO ZAPPONE - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: LARINO
venerdì, 16 giugno 2017
Larino. Sopralluogo del vice sindaco D'Ermes nell'anfiteatro e nel parco archeologico Zappone
Questa mattina, il Vice Sindaco di Larino Assunta D’Ermes ha effettuato un sopralluogo nell’anfiteatro e nel parco archeologico di Villa Zappone. Nelle ultime settimane, soprattutto in occasione della festa patronale del 25, 26 e 27 maggio, molte sono state le lamentele sollevate dalla popolazione e dai turisti nel trovarsi di fronte ad una vera foresta di arbusti ed erbacce che non solo hanno impedito di visitare e apprezzare a pieno le due meravigliose aree, ma rappresentano un pericolo reale in termini di sicurezza, soprattutto in questo periodo di caldo torrido sul versante degli incendi.
“Come Amministrazione abbiamo richiesto dallo scorso 13 aprile la pulizia completa dell’anfiteatro e del parco di Villa Zappone, già in occasione delle Olimpiadi della Lingua Italiana e delle visite guidate programmate, chiedendo anche l’autorizzazione per sfalciare l’erba a nostre spese”, ha raccontato il Vice Sindaco.
“Inoltre, l’8 giugno abbiamo sollecitato nuovamente la Soprintendenza e il Direttore Regionale del Polo Museale al fine di stabilire una convenzione tra Soprintendenza, Comune ed Istituto Superiore di Larino teso alla programmazione, cura e valorizzazione dell’intero parco archeologico”, ha aggiunto Assunta D’Ermes.
Anfiteatro e parco archeologico non solo di Larino, ma di tutto il basso Molise, soprattutto nel corso della stagione estiva, che se interamente accessibili rappresenterebbero una valida opportunità per ampliare l’offerta turistica. Non solo mare, dunque, ma anche cultura, archeologia e paesaggio, per promuovere al massimo tutto il territorio costiero del Molise.
“Le condizioni in cui versano i due siti erano diventate insostenibili e pericolose, soprattutto se pensiamo al rischio incendi – ha concluso il Vice Sindaco di Larino – e siamo certamente felici di aver costatato che le operazioni di pulizia, anche se tardive, sono iniziate e dovrebbero terminare entro una settimana. Ciò nonostante, è giunta l'ora di fare di più e restituite ai larinesi uno spazio che gioverebbe moltissimo a tutta la popolazione, se solo fosse pienamente fruibile.
Per questo, nella mattinata di oggi abbiamo nuovamente contattato la Soprintendenza per un incontro urgente, che siamo fiduciosi possa svolgersi la prossima settimana in un clima collaborativo, ma soprattutto risolutivo, per non essere costretti ad intraprendere iniziative più forti a tutela dell’immagine e del decoro della nostra città”.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Ultimi Video

ELENCO VIDEO

Notizie Correlate