Terremoto centro Italia, Frattura: la protezione civile molisana è pronta

Quattro  scosse di terremoto hanno sconvolto di nuovo oggi il centro Italia. L'intensità va dai 5.2 ai 5.5 della scala Richter. Nuovamente in ginocchio la popolazione di Amatrice che, il 24 agosto, ha pagato il tributo più pesante anche come vite umane. A intervenire sulla questione è il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura. 
 
"La paura del terremoto nella morsa del gelo e della neve - ha sottolineato -  la nostra solidarietà è piena e sincera nei confronti di tutte le popolazioni colpite in queste ore così difficili. Il Molise c’è, noi ci siamo. Siamo pronti a fare la nostra parte, in coordinamento con il Dipartimento nazionale di protezione civile e gli organismi centrali, per offrire il supporto necessario e dovuto alle tantissime persone che stanno vivendo e soffrendo una situazione di gravissimo disagio. Vicini davvero a tutti".