Isernia: perseguitata da due anni dall'ex marito, donna vittima di stalking

 

di Roberta Oto

 

Non è raro sentir parlar di donne vittime di violenza fisica e/o psicologica, soprattutto negli ultimi tempi.  L'ultimo episodio riguarda anche la nostra Regione. Ad Isernia infatti, una donna è stata perseguitata dall'ex marito per due anni. L'uomo,sessant'enne residente in un paesino della provincia di Isernia, non accettava la fine del matrimonio disposta da parte della donna, che intanto, aveva già avviato le procedure di separazione. L'uomo in questione, aveva iniziato ad agire con comportamenti vessatori e violenti quali, reato di stalking, pedinamento, recapito di lettere minatorie ed messaggi sul telefonino in continuazione. La donna, dopo aver subito un'aggressione di tipo fisica, si reca al Comando della Polizia, per denunciare l'accaduto e, durante le pratiche, racconta alle forze dell'ordine,la propria vita quotidiana che prevedeva la costante presenza dell'ex marito. La Squadra Mobile di Isernia, dopo una lunga serie di indagini per verificare la verità del racconto della donna, ha disposto per l'uomo il divieto di avvicinamento alla donna ad una distanza di almeno 500 metri, e il divieto di comunicare con la stessa attraverso qualsiasi tipo di mezzo.