ISERNIA, D'APOLLONIO SINDACO, #MAICONSALVINI - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: ELEZIONI
Lo sconfitto Melogli: mi dimetto da consigliere comunale, non farò opposizione
Isernia, D'Apollonio sindaco, #maiconSalvini

di Viviana Pizzi

Giacomo D'Apollonio con il 59% dei voti il primo cittadino di Isernia. Gabriele Melogli che si ferma al 41%non ce la fa come non ce la fanno Forza Italia e il leghista Matteo Salvini, sceso a Isernia personalmente per cercare di conquistare la prima città del sud. Isernia ha detto:#maiconSalvini. Ha preferito Giorgia Meloni e il generale D'Apollonio. Lo sconfitto Gabriele Melogli non ci sta ed ha appena dichiarato che si dimetterà e non farà il consigliere comunale di opposizione. Per chi sa leggere in politica non è altro che un addio alla politica. "Torno a fare l'avvocato- dichiara- non mi ricandiderò a nulla".

Giacomo D'Apollonio al comune di Isernia riceve gli auguri di Luigi Brasiello e a distanza quelli di Gabriele Melogli. "Ringrazio Melogli per gli auguri - ha dichiarato il neo sindaco - gli auguri servono per un aiuto dall'esterno affinchè si utilizzino risorse che esistono al Comune di Isernia. Una prima analisi del voto può dire che la sinistra non ha votato o si è divisa i voti. Mi sento molto emozionato dopo una campagna dura ed emozionante che ha visto in campo 9 candidati sindaco. Ci sono stati momenti di tensione e uno scontro tutto di centrodestra con Gabriele Melogl. Sono stato attaccato per un passato da cui non provenivo ma i cittadini mi hanno premiato perchè c'è una voglia forte da parte dei nostri concittadini di cambiare". La campagna elettorale è stata dura ma Giacomo D'Apollonio ce l'ha fatta a vincere e ora si propone come novità per amministrare Isernia dopo quasi un anno di commissariamento come ha detto lui "senza avere la bacchetta magica per farlo".

In Evidenza

Ultimi Eventi

Ultimi Video

ELENCO VIDEO

Notizie Correlate

  • Referendum costituzionale, tutti i sondaggi danno il Referendum costituzionale, tutti i sondaggi danno il "No" in vantaggio
    Tra le intenzioni di voto in vista del referendum costituzionale, del 4 dicembre, tutti gli ultimi sondaggi certificano il vantaggio del No. Secondo il più recente sondaggio Index, del 3 novembre 2016, il No si assesta al 51,8% contro il 48,2% del Sì. Il divario è aumentato man mano che...