PERDE LE ELEZIONI E FA DIETROFRONT SU LARINO, FRATTURA SALVA IL REPARTO DI OCULISTICA. SODDISFATTO NOTARANGELO - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: POLITICA :: LARINO
giovedì, 09 giugno 2016
Perde le elezioni e fa dietrofront su Larino, Frattura salva il reparto di oculistica. Soddisfatto Notarangelo

La debacle alle recenti amministrative lo ha fatto riflettere. E anche le contestazioni subite a Larino. Evidentemente Paolo Di Laura Frattura ci tiene a rimanere al suo posto e ha capito che Bojano da sola non basta. Ed è per questo motivo che ha deciso, di concerto con il sindaco Vincenzo Notarangelo, di tenere aperto il reparto di oculistica dell'ospedale di Larino. "Resta all'interno del nosocomio frentano il reparto di oculistica - gioisce Notarangelo - vero vanto della sanità molisana. Questa è l'unica vera notizia! Nella giornata di ieri, infatti, una nota della direzione sanitaria del Presidio Ospedaliero di Termoli-Larino, che lasciava immaginare la possibile chiusura del nostro reparto di oculisitca, mi aveva fortemente allarmato. Così dopo i primi contatti e una serie di telefonate e, soprattutto, con l'intervento deciso del Presidente Frattura - che immediatamente ha convocato un incontro protrattosi fino a tarda notte - si è fatta chiarezza. La nota frutto di una errata interpretazione del piano operativo sanitario è stata revocata, pertanto l'oculistica di Larino continuerà a lavorare nel Vietri e dare sanità di qualità ai tanti pazienti che tutti i giorni affollano il reparto. Mi sembra il giusto epilogo di una vicenda che riporta equilibrio nella riorganizzazione della sanità molisana. A breve convocherò un incontro sull’intera riorganizzazione del nostro ospedale, che riaffermi modalità e tempi della riorganizzazione condivisi fra istituzioni locali, territorio e cittadini che lo abitano e, soprattutto, punti a creare delle unità di eccellenza. Serve un ospedale del comprensorio, presidio di eccellenza, che attraverso l'Oculistica, la Camera Iperbarica, la Riabilitazione, la Medicina, la RSA e i servizi ospedalieri (dialisi, centro trasfusionale, centro di diabetologia, radiologia, Laboratorio Analisi ecc.) risponda efficacemente alle esigenze di un territorio vasto e sia in grado di frenare la mobilità passiva e di attrarre l’utenza delle zone limitrofe. Mi sento di ringraziare il Presidente Frattura per la decisione ferma e forte assunta e per l'impegno profuso nel risolvere il problema, che ci ridà garanzia e fiducia sul percorso riorganizzativo. Lascio invece ai lettori il commento su chi inopportunamente parla di silenzio imbarazzante di Palazzo Ducale in clima vacanziero, mentre al contrario si era al lavoro per mantenere istituzioni e servizi a Larino".

 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Ultimi Video

ELENCO VIDEO

Notizie Correlate

  • Totaro: portiamo la Fondazione Giovanni Paolo II da Campobasso a Larino Totaro: portiamo la Fondazione Giovanni Paolo II da Campobasso a Larino
    Il Capo gruppo del Pd alla Regione Francesco Totaro avanza una proposta che prevede di portare la struttura della Fondazione Giovanni Paolo II da Campobasso a Larino "in modo da ampliare e potenziare l’offerta sanitaria pubblica". “Considerato che dovremmo creare i presupposti per realizzare in basso Molise, nella...