SANITà PUBBLICA, IL CONSIGLIO LA RIMETTE IN DISCUSSIONE: è DI NUOVO PROTESTA - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: POLITICA :: REGIONE
venerdì, 04 marzo 2016
Sanità pubblica, il consiglio la rimette in discussione: è di nuovo protesta
Torna in discussione l'otto marzo il Consiglio Regionale del Molise. Dopo aver dovuto rinviare martedì scorso il punto all'ordine del giorno riguardante la sanità, il presidente del Consiglio Vincenzo Cotugno lo ha riproposto perché sospeso. Si tratta della discussione della Proposta di legge n 133 di iniziativa del presidente della Giunta Regionale di Laura Frattura e del presidente del consiglio regionale Cotugno concernente "Abrogazione di norme della legge regionale 26 novembre 2008 n 34 (Modifiche alla legge regionale 1 aprile 2005 n 9 avente ad oggetto "Riordino del servizio sanitario regionale".
Per questo motivo il forum regionale della sanità ha deciso per una manifestazione di protesta. ha indetto un nuovo presidio ,nel Piazzale antistante il Consiglio Regionale in via IV Novembre a Campobasso.
Il Forum vigilerà,come già avvenuto lo scorso Martedì,sui lavori del Consiglio Regionale,al quale rinnova l’appello a non modificare la Legge Sanitaria Regionale prima che sia reso noto il Piano Operativo di Riordino altrimenti imposto dall’alto ,senza alcuna possibilità di controllo democratico da parte del Consiglieri Regionali.
Il Consiglio Regionale è stato democraticamente eletto in rappresentanza dei cittadini sulla base di programmi che non prevedevano la Privatizzazione della Sanità Regionale . Il Presidio è quindi un monito rivolto ai Consiglieri a rispettare il Patto elettorale sancito con gli elettori, che conteneva l’impegno a difendere il diritto alla salute, garantito dalla Costituzionbe ed effettivamente esigibile soltanto dalla sanità pubblica.
Nella stessa data ,sempre davanti al Consiglio Regionale, il forum parteciperà all’ Assemblea Generale dei dipendenti Asrem ,indetta unitariamente da tutti i sindacati a difesa della sanità pubblica e per ribadire lo stato di agitazione permanente dei lavoratori del settore,a causa della carenza di personale in assenza dello sblocco del turn- over e di una riorganizzazione delle prestazioni lavorative. 
Il Forum invita tutti i cittadini,i lavoratori e gli studenti a partecipare in massa al presidio per difendere il Diritto alle cure come Diritto Universalistico garantito dalla Costituzione e la sanità pubblica  come bene comune.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Unioni Civili, Danilo Leva (Pd) vota la fiducia e la legge Unioni Civili, Danilo Leva (Pd) vota la fiducia e la legge
    Fra 24 ore alla Camera dei Deputati si chiuderà la discussione sulla legge relativa alle Unioni Civili. Il Pd di Matteo Renzi e di Maria Elena Boschi ha posto la fiducia sulla legge. Significa che chi voterà contro non soltanto vota contro i diritti civili delle persone lgbt ma anche contro il Governo Renzi. Una scelta, quella...