VINCENZO CIMINO (CONSIGLIERE NAZIONALE ODG): IL CONSIGLIERE IOFFREDI RINTUZZA LA COLLEGA PIZZI. UNA CADUTA DI STILE - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CHI SIAMO
domenica, 21 febbraio 2016
Vincenzo Cimino (consigliere nazionale odg): Il consigliere Ioffredi rintuzza la collega Pizzi. Una caduta di stile

Da quando sono proliferati i giornali on line, non è aumentata la cultura, l’approfondimento o il contraddittorio tra giornalisti, editori e lettori. Bensì l’insulto, l’offesa, il dileggio, il tentativo di discriminare qualcuno. Questa volta è toccato alla direttrice della testata telematica www.moliseweb.it, la cara Vivienne, pizzicata dal consigliere regionale pro tempore Ioffredi, che forse più degli altri, dovrebbe dimostrare maggiore sensibilità. Scrivo dovrebbe, perché eletto dal popolo ed espressione di un partito (Sel, quindi ex Rifondazione, Vendola, Bertinotti, Di Sabato…) che molto spesso si è schierato a favore di coloro che sono per l’abbattimento di tante frontiere (quelle sessuali, adottive e delle unioni civili per persone delle stesso sesso.. ad esempio) e sia perché medico, quindi molto più degli altri conoscenza dell’importanza dei dati sensibili, della sessualità, dei problemi legati a disturbi della personalità. Purtroppo credo non sia carino fare paragoni tra giornalisti, come non sia carino punzecchiare e rintuzzare con frasi poco consone né per chi le scrive, né per chi le legge, né per i ruoli istituzionali che si ricoprono. E da qui mi tornano in mente i tanti politici che hanno rappresentato lo scudo della Regione Molise, quello stemma, quel gagliardetto che non ha mai visto un esponente della cosiddetta casta, esprimersi con un linguaggio simile. Evidentemente è il nuovo modo di fare politica, di comunicare, il nuovo modo di porsi al cospetto degli altri, dei social, di fb….un modo di fare e di agire che non mi piace, che se volete disgusta e che, a nome dell’Ordine dei Giornalisti, contesto. A Viviana Pizzi, alla quale mi lega un percorso giornalistico comune ed una stima di vecchia data, le rimprovero solo di dare importanza a chiunque. Cara Viviana, cerca di selezionare, anche tra i nostri rappresentanti, coloro che hanno eleganza nel porsi e che riescono a catturare l’attenzione dei tuoi lettori, senza proferire frasi sgradevoli. Ad ogni modo, cara Viviana, conoscendo la tua sensibilità e la tua forte determinazione, avrai poco da star male: tempo poco tempo e tanti di questi baciati dalla fortuna saranno spazzati via da un’ondata di rinnovamento. Ecco, quando leggo certi post e certi articoli, rimpiango quella classe dirigente che ho contestato, ma paragonandola a quella odierna, ha ancora tanto da insegnare. Non ti ritengo come scrive Ioffredi, una papessa dei gay, la loro testimonial, perché non lo sei, ma quand’anche lo fossi, non sarebbe un’ingerenza ergersi a loro garanzia. Anche loro hanno diritto al giusto spazio sui giornali. Molto probabilmente i giornalisti del Molise, eroi dell’informazione, non hanno il tempo di leggere e conoscere tutto, ma come avrai notato, hanno tolto quella nota. Io ad esempio dello Ioffredi pensiero, ne avrei fatto volentieri a meno. Tanto dormiamo lo stesso. Pensa (e chiudo), che durante un convegno all’ex Gil di oltre un anno fa, il consigliere regionale Ioffredi, nel goffo tentativo (immagino) di trovare un sinonimo di cosa noiosa, discorso pesante…pronunciò il termine “lungo pippone”, davanti a decine di ragazzi. Io e il presidente della Provincia di Campobasso rimanemmo sbigottiti.

 Vincenzo Cimino

Consigliere nazionale Odg

 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Ultimi Video

ELENCO VIDEO

Notizie Correlate