- Aggiornamento bollettino sabato 4 aprile ore 19:00

La situazione secondo dati forniti dal Ministero della Salute è la seguente: i positivi al test Coronavirus salgono a 204, di questi 5 ricoverati in terapia intensiva, 22 nel reparto di malattie infettive, 152 in isolamento. Attualmente ci sono  24 guariti e 11 deceduti. Sono stati eseguiti 1491 tamponi

Aumentano sostanziale di casi in provincia di Isernia che arrivano a 40, 24 in più di ieri. 24 positivi nella casa di riposo di Agnone, dove ieri sono stati effettuati tamponi a tutti gli ospiti ricoverati e agli operatori.

Nella tarda serata di ieri arriva la conferma della positività di un'amministratore comunale di Baranello ricoverato all'Ospedale Cardarelli al Reparto Malattie Infettive.

Campobasso 59, Termoli 25, Cercemaggiore 23, Agnone 22, Montenero di Bisaccia 11, Riccia 6, Isernia 6, Pozzilli 5, Filignano 4, Venafro 4, Campochiaro 3, Montagano 3, Baranello 3, Bojano 2, Mirabello Sannitico 2, Petacciato 2, Ripalimosani 2, Toro 2, Ururi 2,Campolieto 1, Campomarino 1, Castelpetroso 1, Castropignano 1, Ferrazzano 1, Forlì del Sannio 1, Jelsi 1, Monteroduni 1, Petrella Tifernina 1, Roccamandolfi 1, San Giuliano del Sannio 1, Santa Croce di Magliano 1, Scapoli 1.


 

- Aggiornamento bollettino venerdì 3 aprile ore 19:20

La situazione secondo dati forniti dal Ministero della Salute è la seguente: i positivi al test Coronavirus salgono a 175, di questi 6 ricoverati in terapia intensiva, 22 nel reparto di malattie infettive, 124 in isolamento. Attualmente ci sono  21 guariti e 11 deceduti. Sono stati eseguiti 1394 tamponiTutti i 36 tamponi processati al Pronto Soccorso del Veneziale di Isernia sono negativi, il reparto torna pienamente operativo dopo la sanificazione.

Un postino di Campobasso è risultato positivo al Coronavirus. L’Asrem ha informato immediatamente Poste Italiane che ha predisposto la chiusura dell’Ufficio di via Toscana. Intanto sempre Poste Italiane sta ricostruendo gli spostamenti del portalettere che, comunque, non è residente nel capoluogo di regione. La filiale di viale Toscana sarà sanificata e riaprirà al pubblico nella giornata di lunedì.

Campobasso 58, Cercemaggiore 23, Termoli 23, Montenero di Bisaccia 11, Riccia 6, Isernia 5, Pozzilli 5, Filignano 4, Venafro 4, Campochiaro 3, Montagano 3, Baranello 2, Bojano 2, Mirabello Sannitico 2, Petacciato 2, Ripalimosani 2, Toro 2, Ururi 2, Agnone 1,Campolieto 1, Campomarino 1, Castropignano 1, Ferrazzano 1, Jelsi 1, Monteroduni 1, Petrella Tifernina 1, San Giuliano del Sannio 1, Santa Croce di Magliano 1.

 

- Aggiornamento bollettino giovedì 2 aprile ore 19:10

La situazione secondo dati forniti dal Ministero della Salute è la seguente: i positivi al test Coronavirus salgono a 167, di questi 6 ricoverati in terapia intensiva, 21 nel reparto di malattie infettive, 117 in isolamento. Attualmente ci sono  18 guariti e 11 deceduti. Sono stati eseguiti 1271 tamponi. Nella notte altro positivo, un dottore del Pronto Soccorso del Veneziale di Isernia. Anziana ricoverato muore con Covid19. Due pazienti escono dal reparto di Terapia Intensiva e ora sono in grado di respirare autonomamente.

Primo caso ad Agnone. Si tratterebbe di una donna di 85 anni residente presso una struttura per anziani del posto. Domani il personale in servizio nella struttura e gli ospiti, saranno sottoposti a tampone mentre la casa di riposo in questione é già presidiata dai Carabinieri di Agnone per evitare qualsiasi tipo di spostamento.

Domani 8 ospiti della casa di riposo di Cercemaggiore - tutti con tampone negativo-  saranno trasferiti a Larino. Una misura di protezione decisa dall'unità di crisi regionale.

Nella notte verso le ore 2:00 si è registrato l’undicesimo decesso per infezione da Covid-19. La vittima è una anziana di Cercemaggiore.

Resta aperto il Pronto Soccorso di Isernia, dove un medico in servizio è risultato positivo al coronavirus. Il medico aveva chiesto di fare il tampone, dopo che la madre era risultata positiva da Covid-19. Verso le 22 il Pronto Soccorso è stato chiuso e riaprirà solo dopo la sanificazione dei locali. Oggi tutti i medici e i sanitari del reparto saranno sottoposti a tampone.

- Aggiornamento bollettino mercoledì 1 aprile ore 18:35

La situazione secondo dati forniti dal Ministero della Salute è la seguente: i positivi al test Coronavirus salgono a 159, di questi 6 ricoverati in terapia intensiva, 23 nel reparto di malattie infettive, 108 in isolamento. Attualmente ci sono  19 guariti e 10 deceduti. Sono stati eseguiti 1157 tamponi. Nella notte altro caso a Venafro. Oggi 15 contagi in più. 

Il dottor Gianni Serafini, ricoverato in Malattie Infettive al Cardarelli per covid-19, ha lasciato definitivamente il reparto di Terapia Intensiva ed il macchinario di ventilazione polmonare.

Restrizioni confermate fino al 13 Aprile, l’annuncio del Ministro della Salute Orlando.

- Aggiornamento bollettino martedì 31 marzo ore 19:10

La situazione secondo dati forniti dal Ministero della Salute è la seguente: i positivi al test Coronavirus salgono a 144 più 2 trasferiti da Bergamo, di questi 9 ricoverati in terapia intensiva di cui 2 di Bergamo trasferiti al Cardarelli, 28 nel reparto di malattie infettive, 94 in isolamento. Attualmente ci sono  18 guariti e 10 deceduti. Sono stati eseguiti 1072 tamponi.  8 nuovi casi di covid-19: 6 di Campobasso, 1 di Cercemaggiore e 1 di Termoli.

“I nuovo contagi – ha riferito il Dg Florenzano – fanno parte di cluster già conosciuti, sia su Campobasso, sa su Termoli. Anche per questo continuiamo a registrare un incremento, ma non un’esplosione”.

Salgano a 10 le vittime da Coronavirus. Nel pomeriggio muore un’anziana di Cercemaggiore, ultra 80enne, che era ricoverata nel reparto di malattie infettive del Cardarelli di Campobasso.