SanitĂ . Roberti: "reparti a rischio"

"Punto di riferimento per oltre 100mila persone, il San Timoteo è quasi in ginocchio, sta perdendo tutte le sue eccellenze e anche le sue potenzialità". Così Francesco Roberti, sindaco di Termoli e presidente della Provincia di Campobasso, in una lettera aperta al neo direttore generale dell'Asrem Oreste Florenzano. Il primo cittadino invita a Termoli il manager per un confronto sulle criticità dell'ospedale termolese. "Reparti che rischiano la chiusura per i quali, quasi giornalmente, tutti si battono per tenerli in vita - scrive Roberti - così come abbiamo fatto per la Pediatria. Manca anche il personale, ma ci sono molte altre situazioni che devono essere affrontate e risolte al più presto per garantire il diritto alla salute ai concittadini. Con i comitati e i movimenti abbiamo portato avanti tante battaglie, con i dirigenti dei vari reparti ci siamo sentiti e relazionati e anche loro hanno deciso di uscire allo scoperto in quanto la situazione è davvero insostenibile". "Con i sindaci del basso Molise abbiamo cercato di fare il possibile, a volte ci siamo riusciti, altre no. Il San Timoteo - conclude Roberti - non può più essere considerato un crocevia per raggiungere altri ospedali, oggi siamo quasi ridotti a questo. Per questo e altri motivi la invito a Termoli per un primo incontro sulle problematiche del nostro ospedale". (ANSA)