Termoli. Oggi la presentazione del libro “Frammenti di un precario” di Giuseppe Di Matteo

Sarà presentato giovedì 20 febbraio presso la Libreria “Il Vecchio e il Mare” (corso Fratelli Brigida 80) di Termoli, la raccolta poetica di Giuseppe Di Matteo dal titolo “Frammenti di un precario” (Les Flaneurs Edizioni). Dialogherà con l’autore la giornalista Francesca D’Anversa. L’evento è a ingresso libero e avrà inizio alle 18. Come pezzi di uno specchio infranto – colmo di ricordi, immagini ed emozioni – i frammenti poetici di Giuseppe Di Matteo vengono ripartiti in questa raccolta nei momenti di una simbolica partita di calcio. Al loro interno l’autore lascia galleggiare le sue schegge di poesia, che ci restituiscono dolori e gioie di un uomo che si fa ritratto di un’intera generazione: perduta, disillusa, precaria (nel senso più totale e profondo del termine), amareggiata. Ma non ancora sconfitta. Da un capo all’altro dello “Stivale”, dalla brumosa Milano alla natia e soleggiata Puglia, la potenza evocativa della parola ci restituisce abbaglianti squarci di luce fra le tenebre, alla ricerca di risposte e di un approdo sicuro nell’oceano incostante della vita. 

BIOGRAFIA

Giuseppe Di Matteo (Bari, 1983), giornalista professionista, ha lavorato per vari quotidiani e testate tra i quali Il Giorno e Telenorba. Attualmente collabora con La Gazzetta del Mezzogiorno, dove si occupa di cultura e recensioni di libri. Nel 2016 ha pubblicato la raccolta di poesie Con te io penso con le mani. La sua passione smisurata per i libri lo ha spinto a iniziare l’avventura di Librincircolo.