La Comunità "Red" adotta la "fonte di bisaccia", subito i lavori di pulizia e riqualificazione dell'area

Sono stati avviati questa mattina i lavori di pulizia e riqualificazione dell'area che ospita la Fonte di Bisaccia, "adottata" dalla Comunità Red di Montenero di Bisaccia. L'iniziativa fa seguito all'avviso pubblico del Comune, con il quale è stata sancita la possibilità di adottare di una fontana pubblica da parte di enti, associazioni, imprese o soggetti privati presenti sul territorio. L'idea dell'Amministrazione comunale, che mirava sostanzialmente a  garantire la fruizione continua e costante da parte della comunità locale di questi veri propri "monumenti" dedicati all'acqua pubblica presenti sul territorio, attraverso la pulizia e la valorizzazione delle aree interessate, sta iniziando a dare i suoi frutti. "Con l'adozione di una fontana  pubblica - ha dichiarato l'assessore all'Ambiente Simona Contucci - è possibile contribuire alla riqualificazione e alla valorizzazione di aree che spesso sono meno considerate, soprattutto a causa della difficoltà di accesso alle stesse. Grazie a questa iniziativa è invece possibile donare nuova vita a queste zone poco frequentate, contribuendo contemporaneamente ad avviare un eventuale circuito turistico e culturale. Ringrazio gli ospiti della Comunità Red che, nello specifico, hanno adottato la Fonte di Bisaccia e hanno avviato i lavori di pulizia dell'area. Colgo inoltre l'occasione per rivolgere l'invito anche ad altre associazioni, imprenditori, enti o privati, a seguire l'esempio della Comunità Red e ad adottare le antiche fontane ancora disponibili".