24° Rally del Molise: terza vittoria per Giuseppe Testa

Grande spettacolo e tanto agonismo a Campobasso, tra la serata di ieri ed oggi su un percorso di alto valore tecnico, che ha visto vincere, per la terza volta, la 24esima edizione del Rally del Molise il pilota di Cercemaggiore, Giuseppe Testa con isuo navigatore Massimo Bizzocchi su Skoda Fabia Evo.
Giuseppe Testa, coadiuvato alle note dal fido sanmarinese Maassimo Bizzocchi, si è aggiudicato ieri anche il 
Premiazione Trofeo Giuseppe Matteo 
Trofeo Giuseppe Matteo, ideato per commemorare la tragica e prematura scomparsa di un ragazzo al quale tutti volevano bene.
Piazza d’onore per la coppia Silva-Pina, anche loro su Skoda Fabia e terzo gradino del podio per Solitro e Porzio sulla medesima vettura. Una manifestazione motoristica molisana riuscitissima vista la grandissima affluenza di pubblico testimoniata dai tantissimi appassionati di motori non solo molisani, ma tantissimi di fuori regione.

Piazza d’onore per l’altra Skoda Fabia R5 di Marco Silva e Giovanni Pina. I due volti noti del rallysmo nazionale erano giunti a Campobasso per ritagliarsi uno spazio importante nella classifica assoluta e così è stato, regalando anche molto spettacolo al numerosissimo pubblico assiepato a bordo strada dei tratti cronometrati. Una presenza molto gradita la loro, sperando di poterli rivedere in queste zone anche in futuro.

Terzo gradino del podio per Bartolomeo Solitro e Alberto Porzio. Il veterano pilota di Vieste, dopo il primato ottenuto nella classe R2B nell’edizione numero 23 della gara, ha deciso di alzare ulteriormente l’asticella e di presentarsi ai nastri di partenza disponendo di una ben più performante Skoda Fabia R5. Una scelta rivelatasi vincente e che gli consente di entrare con merito nel prestigioso Albo d’Oro del rally organizzato con passione e dedizione dall’Automobile Club Molise – Campobasso e Isernia.

Una macchina organizzatrice che ha dimostrato ancora una volta l’attaccamento alla terra di appartenenza, sottolineando a più riprese i sani principi sociali e sportivi che da sempre la contraddistingue. Appuntamento dunque al 2020 con l’obiettivo di migliorare ulteriormente una kermesse già ricca di contenuti importanti nella sua totalità, ringraziando nel frattempo tutti coloro che hanno appoggiato questo prestigioso progetto e tutti gli equipaggi partecipanti per aver reso vincenti gli sforzi effettuati in tutti questi mesi di meticolosa preparazione.