Fare cultura nelle Aree Interne. Il 20 luglio secondo appuntamento a Bagnoli del Trigno

Dopo la buona riuscita del primo incontro, prosegue a Bagnoli del Trigno il ciclo “Fare cultura nelle aree interne”, organizzato dalla rivista “Glocale” e dal Centro di Ricerca per le Aree Interne e gli Appennini (ArIA) dell’Università del Molise diretto dal prof. Rossano Pazzagli. Il progetto prevede una serie di conferenze e dibattiti, aventi per tema gli aspetti salienti della storia e della cultura regionale. A tenere gli incontri saranno riconosciuti esperti dei diversi settori disciplinari che vanno dall’archeologia, all’urbanistica, al paesaggio urbano e rurale, all’antropologia, all’etnomusicologia, alla letteratura, passando per la storia e la storia dell’arte. Il 20 luglio alle ore 17,30 presso il Santuario Madonna di Fatima di Bagnoli del Trigno (via Giuseppe Nicola Rossi 11) si parlerà di Archeologia sannitica e romana con i professori Gianfranco De Benedittis, docente di Topografia antina presso l’Università degli studi del Molise e Adriano La Regina, presidente dell’Istituto nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte. “La condizione preliminare per ogni processo di rinascita dei centri spopolati della nostra regione – dice Gino Massullo, direttore di Glocale e promotore dell’iniziativa - è il riconoscimento e la valorizzazione, insieme alle popolazioni locali, del patrimonio culturale territoriale, di cui l’archeologia rappresenta certamente un tassello fondamentale”.  L’intero progetto si avvale della collaborazione dei Comuni di Bagnoli del Trigno e di Pietracupa, delle associazioni: cammina, Molise!, Il Bene Comune, Gruppo di volontari bagnolesi, Macchiamara. Ha ottenuto il patrocinio da: Biocult. Centro di ricerca Risorse Bio-Culturali e Sviluppo Locale - Università del Molise; Centro Studi sulle migrazioni - Campobasso; Idos - Centro di studi e ricerche sull'immigrazione (Dossier statistico Immigrazione); Faculty of Social Sciences Charles University - Praga; Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte; Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Molise.