Corpus Domini: svelati i dettagli dell'edizione 2019 della Sfilata dei Misteri

Nella casa degli ingegni del Di Zinno sono stati svelati i dettagli della Sfilata dei Misteri 2019 che come ogni anno si svolgerà il giorno del Corpus Domini e che quest'anno cade il 23 giugno. Tutto pronto dunque per quella che è la tradizione più sentita dai campobassani, ma non solo.
A fare gli onori di casa Liberato Teberino che ha ricordato quando il 27 giugno del 1999 gli ingegni uscirono per la prima volta da Campobasso sfilando a Piazza San Pietro a Roma per poi ricevere la benedizione di Giovanni Paolo II. "Quando ci siamo costituiti come associazione nel 1997 l'uscita dei Misteri era più un evento folkloristico, ma grazie alla volontà di Monsignor Dini hanno acquistato qualcosa in più". Quell'evento, come anche l'uscita straordinaria che c'è stata lo scorso 2 dicembre in occasione dei 300 anni dalla nascita del Di Zinno, sono raccontati nell'XI edizione del giornale 'La domenica dei Misteri', realizzato grazie alle vignette di Luigi De Michele e che sarà distribuito gratuitamente.
La donzella Daniela Ruzzi
A impersonare il ruolo della donzella Daniela Ruzzi 23 anni di Campobasso, emozionata e incredula per il desiderio che vede realizzato. "Il mio timore - ha detto - è quello di commuovermi e non di ridere, penso che alla fine sarà una grande soddisfazione ed andrà bene". Un ruolo che avrebbe voluto avere fin da bambina e che oggi è riuscita a realizzare e questo desiderio lo dedica ad una persona a lei molto cara che non c'è più.
Tante riconferme come il diavolo di Sant'Antonio Abate, Italo Stivaletti, ma anche Abramo che viene interpretato da Antonio Santella, ma anche molti volti nuovi. Sono 57 i bambini impegnati durante la sfilata, ma ne saliranno sugli ingegni 29 e per la prima volta c'è una copiosa lista di riserve che seguiranno a piedi la sfilata. L'impegno dell'associazione è che chi quest'anno è tra le riserve il prossimo anno sarà preferito per sfilare sugli ingegni.
Alla manifestazione è legato anche un concorso fotografico per la realizzazione del nuovo calendario dei Misteri fatto dalle 13 foto più belle, scelte da una giuria.
È stato il sindaco Gravina a spiegare che i dettagli della manifestazione erano già stati definiti dall'amministrazione uscente e per correttezza nulla è stato cambiato, è stato però inserito un banner sul sito del Comune di Campobasso che riporta tutti gli appuntamenti in programma e il percorso che della sfilata dei Misteri. Sulla presenza di Luigi Di Maio ha detto che quasi sicuramente ci sarà e si stanno valutando tutte le misure di sicurezza necessarie e oltre a questo si sta valutando anche la possibilità di allestire un'area sotto Palazzo San Giorgio da riservare alle persone con disabilità.
Tutto pronto dunque e appuntamento al 23 giugno alle ore 10.00 quando al primo 1 2 3 Scannett Allertt partirà l'edizione 2019 della Sfilata dei Misteri di Campobasso.