Premier Conte in Molise, Fanelli: "Un incontro senza contraddittorio"

Sulla presenza del Premier Conte in Molise, con un video postato su facebook interviene la consigliera regionale del PD, Micaela Fanelli che parla di "un  incontro senza contraddittorio e a senso unico" poichè il Presidente del Consiglio "non ha voluto confrontarsi con i sindacati ed il Consiglio regionale, parlando di Molise".

L'esponente del PD pone una serie di domande e chiede perché. "Forse il Governo ha paura di ascoltare verità scomode? Forse Conte temeva che qualcuno gli chiedesse quali sono le risorse aggiuntive del cosiddetto Contratto istituzionale di sviluppo? Risorse nuove o già esistenti? Tra un mese, quando si terrà l’annunciata nuova riunione, ci saranno, finalmente, elementi concreti? Vorremmo infatti comprendere, - ha continuato Fanelli - a quasi un anno dalle elezioni nazionali, dove sono, materialmente, i soldi per le strade, la sanità, i lavoratori licenziati, l’area di crisi, il sociale".

Non è poi mancato il riferimento al regionalismo differenziato,  che secondo Fanelli taglierebbe l'Italia in due con la previsione di far rimanere le risorse sul territorio e si interroga: "Come si fa a parlare di rilancio del Meridione se il Governo procede spedito verso l’autonomia finanziaria del Nord Italia, con la chiara volontà di tagliare in due l’Italia?"