Termoli. Servizio idrico, CGIL, CISL e UIL esprimo preoccupazione per il futuro della Crea Gestioni Srl

Le sigle sindacali CGIL, CISL e UIL esprimono forte preoccupazione per il futuro dei lavoratori della Crea Gestioni Srl che, si è vista sottrarre la gestione del servizio idrico per la città di Termoli a vantaggio della Florio Group.

Le associazioni di categoria a difesa dei lavoratori chiedono, alla luce di quanto sta accadendo, un incontro urgente con le istituzioni comunali e regionali.

E’ stata, inoltre, diramata una lettera indirizzata all’assessore alle attività produttive Cotugno dove si evidenzia con forza la necessità di far luce su diversi aspetti anche di natura contabile e fiscale della nuova società appaltatrice che, da una prima sommaria analisi, non tranquillizzano le sigle sindacali. Pubblichiamo di seguito il testo della lettera:

“Esprimiamo profonda preoccupazione per il lavoratori della Crea Gestioni Srl, che gestisce la distribuzione dell’acqua a Termoli. Infatti la delibera n. 164 del 31/01/2019 emanata dal Comune di Termoli farebbe pensare ad un affidamento temporaneo del servizio idrico alla scocietà Florio Group di Foggia in luogo della uscente Crea Gestioni Srl. Da informazioni sommarie la società pugliese sembra abbia una situazione debitoria non del tutto chiara con un piano di rientro con il Fisco… Vorremmo verificare la bontà di tale affidamento deciso dal Comune di Termoli oltre a verificare eventuali alternative, compresa quella della continuità della attuale gestione.

Per tanto chiediamo a codesto assessorato di convocarci in via urgente al fine di procedere alla fase esecutiva dell’affidamento previsto dal Comune di Termoli”.