SALUTE TV 5° PUNTATA

DIRETTA

Minacce di morte a Tajani. Tartaglione esprime solidarietà: "Forza Italia va avanti e non si lascia intimidire"

Il Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, dopo aver postato la foto del suo incontro a Madrid con Lorent Saleh, premio Sakharov, venezuelano, oppositore di Maduro, appena liberato dopo 4 anni carcere duro, ha ricevuto delle minacce di morte. L'esponente di Forza Italia scrive che non riconosce la dittatura di Caracas chiedendo l'immediata liberazione del Venezuela dalla dittatura.  La netta presa di posizione del Presidente del Parlamento Europeo riscuote molti consensi ma anche disapprovazioni.
A esprimere solidarietà al Presidente Tajani è la parlamentare di Forza Italia, Annaelsa Tartaglione. "Noi stiamo dalla parte della libertà e a difesa dei diritti, contro la tirannia e l'intolleranza. La violenza verbale - ha dichiarato - non ci fa arretrare di un millimetro, anzi rafforza la nostra determinazione e passione politica, la voglia di compiere una nuova missione in nome degli ideali di sempre. Il nostro leader Silvio Berlusconi d'altronde lo afferma già da tempo: in Italia emergono - così come nel '94 - nuove forme di minaccia al pensiero liberale, occidentale e democratico, fondato sulla crescita, sul rispetto delle diversità e sul progresso sociale. Forza Italia va avanti e non si lascia intimidire".