#Francus. I Governi Parlamentari

L’Italia è un repubblica parlamentare. Non sempre quando parlano di politica, soprattutto i “nostri” politici importanti tengono questo particolare da conto.

La differenza tra repubblica parlamentare e quella presidenziale sta nel fatto che nella parlamentare, come quella italiana, tedesca, inglese, il Capo del Governo viene nominato su proposta del parlamento dal Presidente della Repubblica (art. 92 della Costituzione). Presidente della Repubblica, a sua volta, eletto dal Parlamento in seduta congiunta, unitamente ai rappresentanti delle regioni. Tutto questo avviene, in Italia, dal 1 gennaio 1948 MILLENOVECENTOQUARATTOTTO, data dell’entrata in vigore della Costituzione. L’anno scorso si è festeggiato il settantesimo anniversario della nostra Costituzione.

Lungi da me fare il prof. di diritto pubblico, nella vita mi occupo di altro, ma questa distinzione serve per intavolare il discorso. Tutto questo per poter Parlare dei nostri “amati” politici.

È da qualche anno, da quando il “fauno di Arcore” ha inondato la politica e le televisioni, e si sente parlare di “Governo scelto dal popolo”, modo di dire utilizzato anche dal  “Salvin” leghista.

Ordunque sulla scorta delle disposizioni costituzionali sappiamo che in Italia non è mai esistito un “Governo eletto dal popolo” ma, dal primo gennaio del 1948, sono esistiti (magari tanti) GOVERNI PARLAMENTARI, con Presidenti del Consiglio sempre e solo nominati dal Presidente della Repubblica sentiti i segretari di partito. La comunicazione politica degli ultimi anni ha detto NO!

Nella corrente legislatura si sono accordati (lecitamente) due partiti che in campagna elettorale erano addirittura contrapposti. È stato nominato un Presidente Del Consiglio che sino al giorno prima nessuno conosceva. Sono stati predisposti dei programmi di Governo giocando ad AZZECCA LU MURE i contenuti dei programmi elettorali dei due partiti.

Adesso ci troviamo di fronte alla ditta Salvini-Di Maio che pontifica sul Governo scelto dal popolo, Berlusconi che sostiene che questo Governo non sia stato eletto dal popolo, secondo un modo tutto suo di leggere la Costituzione. La sinistra come le temperature delle città irraggiungibili in inverno siberiano: N.P.

Ciao a tutti #Francus