CAMPOBASSO ANCORA SCONFITTO: MISTER MANDRAGORA ESONERATO? - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: SPORT :: CALCIO MOLISANO
San Nicolò Notaresco - Campobasso 2-0
Campobasso ancora sconfitto: Mister Mandragora esonerato?

di Marco Bruni

Il Campobasso incassa la quinta sconfitta in dieci giornate di campionato raccogliendo appena 7 punti (nove sul campo) che proiettano i lupi nei bassissimi fondi della classifica.

Dopo lo 0-3 rimediato domenica scorsa in casa contro il Forlì, la sconfitta in quel di Teramo, al cospetto di un ottimo San Nicolò Notaresco, era ampiamente prevedibile.

I 17 gol subiti a fronte degli 8 realizzati fino a questo momento raccontano di una squadra carente in ogni parte del campo e che avrebbe urgente bisogno di rinforzi.

I tifosi, come spesso capita in queste situazioni, chiedono la “testa” di Mister Mandragora, primo responsabile della disfatta in termini di risultati, tuttavia, è chiaro a tutti che il solo cambio in panchina non poterebbe comunque da nessuna parte. Le lacune sono sotto gli occhi di tutti ed i numeri parlano da soli.

E' in ogni caso importante sottolineare che l’organico in sé non è del tutto insoddisfacente: molte sono le occasioni create dal Campobasso che, però, non vengono sfruttate appieno da un attacco decisamente sterile. A ciò va aggiunto un reparto difensivo che sia per inesperienza, sia per carenze tecniche, rimedia molti, anzi, decisamente troppi gol.

Il match contro il San Nicolò, si chiude dopo appena quattro minuti di gioco. Una doppietta di Minella al 1° ed al 4° minuto blindano la gara prima ancora di iniziare.

La reazione dei molisani, in realtà c’è stata, soprattutto nella prima frazione di gioco, con Da Dalt e Cogliati che gettano il cuore oltre l’ostacolo senza, però, raccogliere i frutti sperati.

L’occasione più ghiotta per dimezzare lo svantaggio capita sulla testa di Magri, abile a raccogliere un cross proveniente dalla bandierina, ma la sfera si stampa sulla parte bassa del palo per un nulla di fatto.

Nella seconda frazione di gioco sono pochissime le azioni da registrare sia dall’una che dall’altra parte, complice anche a un regolamento al limite di ogni logica calcistica che consente a ciascuna squadra di sostituire fino a cinque giocatori creando interruzioni continue a fronte di un recupero mai esattamente congruo.

Il Campobasso, dunque, si lecca le ferite uscendo, ancora una volta, a mani vuote dal rettangolo di gioco ed in vista di una nuova sfida, domenica prossima, contro il Montegiorgio diretta concorrente per la salvezza. Il campionato è ancora lungo ma una eventuale nuova sconfitta casalinga sarebbe certamente deleteria per la squadra e per tutto l’ambiente che la circonda.

La società è chiamata a porre immediati rimedi con soluzioni che diano quella stabilità e tranquillità utili a ricomporre le fila per raggiungere quanto prima l’obiettivo prefissato ad inizio stagione.

 

 

 

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Terza vittoria consecutiva e play-off più vicini. Campobasso - Nerostellati 1-0 Terza vittoria consecutiva e play-off più vicini. Campobasso - Nerostellati 1-0
    di Marco Bruni. Campobasso. Allo stadio di contrada Selva Piana va in scena la ventunesima giornata valevole per il campionato di serie D girone F. Ospite del Campobasso il fanalino di coda rappresentato dalla formazione dei Nerostellati. Partita sulla carta semplice ma di fatto, i padroni di casa hanno dovuto faticare non poco per portare...