LARINO. PERCEPIVA PENSIONE DI 500 EURO, EPACA GLI FA OTTENERE AUMENTO E ARRETRATI - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: LARINO
Giuseppe Colantuoni "Risultato raggiunto grazie alla professionalità dei nostri operatori"
Larino. Percepiva pensione di 500 euro, Epaca gli fa ottenere aumento e arretrati

Viveva con una pensione lorda di 500 euro al mese ma, grazie all’assistenza del patronato Epaca Coldiretti di Campobasso, ha ottenuto, attivando una revisione del suo calcolo pensionistico, un aumento di 180 euro mensili. E’ accaduto ad un pensionato di Larino che, rivolgendosi al Patronato ha visto riconoscersi sia l’aumento mensile di 180 euro mensili che 18mila euro di arretrati cui aveva diritto. Il tutto grazie ad un’analisi della sua posizione contributiva che gli operatori Epaca della Coldiretti hanno effettuato dietro richiesta dell’interessato. Soddisfazione è stata espressa dal Dirigente Provinciale del Patronato Epaca di Campobasso, Giuseppe Colantuoni, che, lodando il lavoro dell’intera struttura del Patronato, ha sottolineato come il risultato sia stato raggiunto “grazie alla professionalità ed al lavoro certosino dei responsabili di Epaca - Coldiretti”, i quali “analizzano con oculatezza le posizioni contributive delle pensioni, non solo di coloro i quali vorrebbero andare in pensione, ma anche di chi è già pensionato, vagliando meccanismi di rivalutazione o di contribuzioni non adeguatamente valorizzate nel calcolo della pensione”, come accaduto al pensionato di Larino. “Naturalmente - chiarisce Colantuoni - non si tratta di un errore da parte dell’INPS, in quanto l’Istituto può attivare procedure di ricalcolo solo dietro richiesta dell’interessato, anche se i diritti talvolta possono essere addirittura preesistenti alla liquidazione della pensione”. Per questo va ricordato che il Patronato Epaca Coldiretti, grazie ai suoi numerosi uffici dislocati in tutta la regione, fornisce assistenza a tutti i cittadini, anche nella verifica e revisione delle posizioni di dipendenti, autonomi e commercianti e di chi ha avuto un percorso lavorativo misto, con contribuzioni di diverso tipo che possono prevedere diritti a maggiorazioni e arretrati che diversamente potrebbero restare non riconosciuti per anni. I meccanismi di calcolo delle pensioni - concludono dal Patronato Epaca - Coldiretti - sono sempre più articolati e complessi e se non si è adeguatamente tutelati e assistiti da personale competente ed esperto si possono generare confusioni a danno degli aventi diritto”.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate