Forza Italia riparte da Fiuggi,Tartaglione: "Presto in Molise congressi per ricostruire il centrodestra"

FIUGGI. "Entusiasmo, passione, voglia di essere ancora protagonisti e di costruire insieme presente e futuro del nostro Paese. A Fiuggi si è respirato un clima nuovo, di consapevolezza e speranza. Sappiamo tutti, come sottolineato dalle parole del nostro leader Silvio Berlusconi, che solo con una coalizione di centrodestra e solo grazie all'indispensabile contributo di Forza Italia e del suo presidente l'Italia può avere un governo credibile, stabile, forte in Europa e davvero capace di difendere gli interessi della Nazione". È quanto dichiarato  dall'onorevole Annaelsa Tartaglione, a seguito della tre giorni che il movimento azzurro ha organizzato con notevole successo presso la cittadina laziale: "Dirigenti, parlamentari, amministratori, - prosegue la coordinatrice regionale di Forza Italia - giunti da ogni parte della penisola, ma soprattutto tantissimi giovani pronti a raccogliere il testimone e ad interpretare e completare concretamente quel processo di rinnovamento voluto e già in parte avviato da Silvio Berlusconi, hanno vivacizzato una manifestazione caratterizzata da molti e interessanti momenti di confronto su svariati temi di attualità politica, sociale ed economica. Rappresentano, tutti loro, la grande e insostituibile famiglia dei liberali e moderati italiani E la nostra regione - aggiunge la parlamentare - di certo non ha sfigurato, considerato che il progetto 'Io lavoro in Italia', presentato dall'assessore Roberto Di Baggio come soluzione alla disoccupazione giovanile, è stato premiato sul palco dal presidente Antonio Tajani, a conferma quindi che anche il piccolo Molise ha le qualità e potenzialità per essere fino in fondo protagonista Ringrazio - continua - tutti gli amministratori e militanti locali che hanno preso parte all'evento di Fiuggi, in modo particolare il governatore Donato Toma, tra l'altro autore sabato di un appassionato e apprezzato intervento, che ha dimostrato ancora una volta senso di squadra e volontà di lavorare in piena sinergia per il bene della nostra terra.  È ormai chiaro ed evidente - spiega - che oggi, in tempi così incerti e precari, solo un movimento come il nostro può rappresentare un saldo punto di riferimento per tutti coloro che credono nei valori del liberalismo e rivendicano l'appartenenza alla grande e gloriosa tradizione dei popolari europei. E non è ovviamente solo una questione di principi e valori, sono purtroppo sotto gli occhi di tutti i primi risultati tangibili del cosiddetto esecutivo del cambiamento, soprattutto ai danni delle regioni del Mezzogiorno, tenute fuori da qualsiasi strategia di sviluppo e addirittura private (vedi il caso del bando periferie) di risorse mai come ora fondamentali". Forza Italia - conclude Tartaglione - non nasce a muore a seconda delle mode, siamo orgogliosamente sulla scena da quasi 25 anni, ormai una delle realtà politiche con maggiore storia e certezze. Alle spalle un grande passato, davanti a noi un domani tutto da scrivere al fianco del presidente Berlusconi, che proprio a Fiuggi ha annunciato oggi importanti novità: la sua nuova e tanto attesa discesa in campo, il lancio del manifesto delle libertà e i congressi provinciali e comunali per ricostruire dal basso e sui territori il movimento". Forza Italia riparte da Fiuggi: "Il vero cambiamento siamo noi, di nuovo al fianco del presidente Berlusconi per il bene del Paese"