Calcio di Serie D - Buona la prima al Selvapiana, i rossoblu battono il Francavila con il risultato di 3-2

di Alessandra Potena
 
S.S. CITTA' DI CAMPOBASSO -  FRANCAVILLA 3-2
 
Città di Campobasso: Sposito, Tommasini, D'Angelo, Palmieri, D'Orsi, Allocca, Da Dalt, Danucci, Improta, Seck, Giacobbe. A disposizione: Cutrupi, Spinelli, Del Prete, Antonelli, Minichillo, Morra, Fagnani, Diop, Progna. Allenatore: Bruno Mandragora
 
Francavilla: Spataro, Bedin, Mele, Palumbo, Cruz, Benegas, Cafiero, Di Renzo A., Bosco, Di Renzo S., De Costanzo. A disposizione: Spacca, Sanseverino, Paravati, Bellanca, Nazari, Sanchez, Di Pinto, Maiolo. Allenatore: Paolo Rachini
 
Esordio stagionale al Selvapiana per la compagine rossoblu di mister Mandragora, reduce da una sconfitta contro la Sangiustese. Un Selvapiana diverso dal solito, sotto un sole splendente ed i distinti e la Curva Nord in cui a regnare sono il rosso ed il blu. 
 
Prima frazione di gioco che prende avvio con calcio d'inizio battuto dagli abruzzesi. Al quarto minuto Campobasso subito in vantaggio con Giacobbe che, con una punizione battuta dal limite, calcia e centra il bersaglio e va in gol. Campobasso in contropiede con Palmieri che passa la sfera dalla sinistra a Seck, il quale tenta di concludere ma la palla finisce al lato. Dopo il quarto d'ora punizione per il Francavilla battuta da Palumbo che, calcia direttamente in porta, Sposito non può nulla e segna il gol del pareggio. Al diciannovesimo minuto occasione per il Francavilla: il numero dieci Benegas tenta di cocnludere dalla sinistra ma non riesce a finalizzare, palla sulla trasversa.
 
Al ventiseiesimo minuto ancora Camponasso in vantaggio grazie a Seck: calcio d'angolo battuto dall'argentino Da Dalt per Seck che trova il gol grazie ad un colpo di testa, impotente Spataro. Alla mezz'ora gran punizione per il Francavilla battuta da Benegas, sfera salvata dall'estremo difensore rossoblu all'incrocio dei pali.
 
Al trentasettesimo minuto occasione per il Francavilla, dalla distanza ci prova ancora Benegas, la palla finisce al lato. 
Assegnato un minuto di recupero dal giudice di gara, prima frazione di gioco che termina con i rossoblu in vantaggio sugli abruzzesi con il risultato di 2-1.
 
Inizio di ripresa senza alcuna azione rilevante, soltanto al cinquantesimo minuto punizione per gli ospiti battuta da Benegas che tenta di finalizzare ma la palla esce fuori. Intorno al sessantesimo punizione per i Lupi battuta dal limite da Giacobbe, la sfera finisce tra la barriera. Occasionissima per il Campobasso qualche minuto dopo: calcio d'angolo battuto da Da Dalt, palla per Improta che tenta di concludere di testa ma la palla termina al lato. Il Campobasso non demorde ed è ancora Improta che calcia a tu per tu con l'estremo difensore, la palla è troppo debole e finisce tra le mani di Spataro. 
 
Sostituzione per il Francavilla e per il Campobasso: esce De Costanzo per Sanchez, esce Palmieri per Antonilli e Da Dalt per Diop. 
Campobasso triplica grazie alla rete di Improta al sessantottesimo minuto. A seguito di un fallo su Improta, punizione per i rossoblu battuta da capitan Danucci che mette la palla in mezzo, è D'Orsi che di testa serve Improta che insacca la palla in rete.
 
Il Francavilla prova ad accorciare le distanze e lo fa con Bosco, ex di turno il quale ha vestito la maglia rossoblu nella stagione 2014-2015. Punizione battuta dal solito Benegas, Bosco ne approfitta e trova il gol.
Ancora una sostituzione per il Francavilla: esce Mele, al suo posto Maiolo. All'ottantasettesimo sostituzione per il Campobasso: esce Seck ed entra al suo posto Minichillo. A due minuti dal termine dei novanta minuti viene espulso Cruz per aver commesso fallo su D'orsi. Vengono assegnati quattro minuti di recupero. 
 
Grande esordio del Campobasso che porta a casa i tre punti meritati, e va ed eliminare il -2 in classifica. Prossimo appuntamento fissato per mercoledì 26 quando il Campobasso verrà ospitato dal Santarcangelo nel turno infrasettimanale.