Falsa residenza in un comune della provincia di Isernia, una denuncia per truffa

Continuano in tutto il territorio della provincia di Isernia le attività dei Carabinieri per contrastare le diverse forme di criminalità, in particolare il fenomeno dei furti che risultano tra i reati che creano maggior allarme sociale. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, a termine di mirate indagini, hanno denunciato un ragazzo del Bangladesh, con l’accusa di aver sottratto una borsa contenente denaro contante e telefonini ai danni di una donna di questo centro. Grazie ad un’attenta ricostruzione della dinamica dei fatti i militari sono riusciti ad identificarlo, e l’interessato dovrà rispondere del reato di furto con strappo.

I Carabinieri della Stazione di Cantalupo nel Sannio, hanno denunciato un giovane di origini campane proprietario di un motociclo Piaggio Beverly, il quale aveva attestato falsamente di essere anagraficamente residente in provincia di Isernia con lo scopo di ottenere il pagamento della tariffa assicurativa del citato mezzo, di gran lunga inferiore a quella applicata nel territorio campano. L’uomo dovrà rispondere del reato di truffa e falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.