Larino - Manifestazione sanitĂ  pubblica: nessun gazebo leghista. Malumori tra gli adepti del Capitano

La notizia è arrivata da Aida Romagnuolo mentre i sostenitori della Lega già stavano preparando bandiere e striscioni per la manifestazione sulla sanità in programma alle ore 19.00 a Larino. "Nessuna autorizzazione è ancora pervenuta per l'occupazione del suolo pubblico sul piazzale antistante l’Ospedale Vietri". Ed è così che la Consigliera rimanda a data da definirsi il banchetto leghista. Del resto il Comitato aveva chiesto "ai politici di evitare di venire a mettere le proprie bandiere sul nostro lutto. In particolare vorremmo che Aida Romagnuolo desistesse dal suo programma di installare il proprio gazebo: le ricordiamo che fa parte della maggioranza che sostiene il presidente Toma, la cui firma nei giorni scorsi ha completato “l’opera” del suo predecessore, Frattura, smantellando anche il punto di Primo Intervento". E' scontro tra gli adepti del Capitano, ma il messaggio è chiaro: la sua presenza - Aida Romagnuolo, ndr - alla manifestazione sarà gradita, come quella di tutti, ma da semplice cittadina. Se vuole compiere un'azione sotto le bandiere del suo partito, dovrà preventivamente dimettersi dalla maggioranza in Consiglio Regionale".