Isernia - Servizio a largo raggio dei Carabinieri, denunciate tre persone

Continuano i controlli della Comando Provinciale dei Carabinieri di Isernia su tutto il territorio pentro.

A Venafro, i militari della locale Stazione, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di truffa, il titolare di un autosalone ubicato in provincia di Isernia, il quale ha messo  in vendita un’autovettura usata per un valore di circa quindicimila euro, e acquistata da una donna. Il commerciante, secondo quanto accertato dai militari, aveva ottenuto un finanziamento, a nome dell’acquirente, per il pagamento dell’auto, intascando i soldi, senza però aver mai consegnato il veicolo.

A Venafro, un sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza, per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di stupefacenti, è stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia alla competente Autorità Giudiziaria per violazione alla misura di prevenzione in atto. Il sorvegliato speciale, è stato sorpreso negli ultimi giorni, in più circostanze, nel corso di ore serali e notturne, al di fuori dalla propria abitazione, dove invece doveva trovarsi.

A Cerro al Volturno, nel corso di controlli finalizzati alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia del patrimonio paesaggistico, i Carabinieri della Stazione di Castel San Vincenzo, hanno denunciato per abusivismo edilizio una persona del luogo, che aveva realizzato in una zona periferica del piccolo comune isernino, una struttura ad uso abitativo, in assenza delle prescritte concessioni edilizie e in zona sottoposta a vincolo paesaggistico.