MICHELANGELO JANIGRO, IL CORAGGIO DI ESSERE UN ARTISTA - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CULTURA
sabato, 14 luglio 2018
Michelangelo Janigro, il coraggio di essere un artista

Un sopravvissuto all'arte. Un uomo che ancora oggi si interroga sulla necessità di dipingere. Un artista che parte dalla sua Antologica Over Style, in esposizione presso la Fondazione Molise Cultura fino al prossimo 29 luglio, per fare il punto della situazione dopo decenni di attività.

Inevitabile perdersi nelle parole di chi ha vissuto numerose vite e che sa continuamente mettersi in discussione. E' così che non so quanto sia rimasta ad ascoltare. E' stato un attimo preciso in cui ho capito che Janigro e l’Arte vivono ogni giorno come fosse la prima volta. Interrogarsi sul perché si compiono determinate azioni permette di guardare dentro i propri quadri come se si vedesse una mostra per la prima volta. E' paradossale che una volta raggiunta quella sensazione non se ne va più. Una sensazione che diventa familiare al punto tale che Michelangelo Janigro la prova anche di fronte ai suoi lavori e soprattutto sente una specie di rispetto per quello che fa, come fosse, in qualche modo, stato scelto per un compito importante.
Quel rispetto per l’Arte per chi la comunica e la comprende lo accompagna. Da sempre. Diventare adulti imparando il piacere e il bisogno di dipingere ogni giorno per migliorare e per sopravvivere ai drammi della vita. La pittura è questo: è creare e comunicare sensazioni e lo ha compreso bene Janigro. È una strana cosa in fondo: gli artisti sono protagonisti ma anche, e soprattutto, tramite del proprio percorso che incontra quotidianamente mille difficoltà.  

E la pittura, per poter continuare a vivere, oltre ai suoi esecutori, ha bisogno del pubblico, dei suoi spettatori, di altrettante sensibilità individuali che si fanno rapire ed emozionare.

lc

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate