L’Afro - Sound dei Tam Tam Morola a Casacalenda: una serata dedicata all’intercultura

Domani, 13 luglio, in occasione dell’ultima giornata di campus Interculturale promosso e realizzato dalla Cooperativa Koiné progetto SPRAR minori stranieri non accompagnati di Casacalenda, con il contributo del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati e il Comune di Casacalenda, si svolgerà una serata all’insegna della sensibilizzazione e animazione territoriale. L’evento serale prevede due appuntamenti a difesa delle differenze, l’integrazione e l’accoglienza:

  • ore 20.00 “Sketch Teatrale INSIDE – OUT: Emozioni in gioco”: ispirato al film Disney e risultato del percorso emotivo-relazionale che operatori specializzati del progetto Sprar Msna di Casacalenda hanno condotto per due settimane insieme ai ragazzi ospiti del centro msna di Casacalenda, minori stranieri volontari del progetto territoriale di Ripabottoni e volontari del territorio. Le nostre attività laboratoriali per bambini da 6 a 11 anni hanno rappresentato la proposta di un metodo sperimentale per proporre narrazioni alternative e positive all’esperienza di accoglienza, attraverso attività manuali creative, il gioco, il teatro, l’esplorazione del territorio (visite al Museo del Terremoto di San Giuliano di Puglia, all’ Oasi Naturale Lipu di Casacalenda) mirando a potenziare le competenze interpersonali e le abilità relazionali dei piccoli partecipanti, ma soprattutto a condividere uno spazio piacevole di confronto non semplicemente raccontando storie diverse, ma contrapponendo visioni e valori positivi al tema della discriminazione, incoraggiando a sfidare pregiudizi e pensare in modo critico dando esempi concreti (in nome della nostra esperienza di partenariato nella fondazione ad aprile della nuova rete europea Eu-can che esplora alternative alla crescente retorica di incitamento all’odio contro migranti, rifugiati e richiedenti asilo), a tal proposito la visita alla fattoria da “Ramacieri”: una storia di integrazione ma soprattutto di amicizia e lavoro tra Francesco e la maestra Lucia di Casacalenda, Ousi, Muniro, Emmanuel, Abdulaye.
  • ore 21.00 l’ Afro-sound dei Tam Tam Morola: si esibirà Moustapha Mbengue, fondatore del gruppo, ha collaborato con artisti del calibro di Leda Battisti e Youssou N’Dour. Moustapha è sposato con una donna italiana e hanno 3 figli, ai quali cerca di trasmettere la bellezza e la ricchezza delle origini africane ma si trova continuamente a fare i conti con il razzismo. (Così racconta a piùculture in una intervista). Nella musica dei Tam Tam Morola risuonano i ritmi di tutto il mondo per trasmettere un messaggio di pace e scambio tra i popoli: “Nessuno è clandestino. Noi abbiamo un grande male, per curarlo si dovrebbero chiudere le fabbriche di armi. Questo è il mio sogno

Gli eventi inizieranno a partire dalle ore 20.00 con ingresso libero cena buffet e degustazioni di Thè Senegalese (Ataya).