Nuoto: Fiorella Colanzi nei 200 delfino stacca il pass per i Campionati Italiani Estivi di categoria

Si è conclusa con buoni risultati la partecipazione della Hidro Sport al Trofeo Payton Bari, meeting di nuoto nazionale organizzata dall’omonima società in collaborazione con la Waterpolo Bari e giunta alla terza edizione: la società gialloblu ha centrato 13 podi totali (2 medaglie d’oro, 6 argenti e 5 bronzi) e vari piazzamenti interessanti nelle gare svoltesi tra le corsie della Piscina Comunale del capoluogo pugliese, confontandosi con altri 44 team provenienti da diverse regioni italiane. L’appuntamento, nato per celebrare i 40 anni di attività del sodalizio della Payton Bari e riservato alle categorie Esordienti A, Ragazzi 2004 maschi, Ragazzi, Juniores e Assoluti, in soli due anni si è accreditato come uno dei meeting più interessanti del nuoto agonistico italiano e che esercita quindi un forte richiamo su molte società blasonate nazionali. Tra i maschi della Hidro Sport (tutti per la categoria Assoluti), particolarmente rilevanti i risultati riportati da Emanuele Perlino nelle gare dello stile libero: ha nuotato i 200 metri in 2’01’’64, tempo che gli è valso la medaglia d’oro, nei 100 ha conquistato l’argento con 55’’12, nei 50 si è piazzato in terza posizione grazie al crono di 25’’46. Sempre nella stessa specialità dello stile libero, ma nei 400 metri, il primo posto è stato appannaggio di Patrick Comodo, che ha chiuso la gara in 4’16’’90; nei 200 metri ha centrato invece un’ottima quarta posizione con il crono di 2’02’’54. Marco Gallesi ha dato infine un grande contributo alla causa portando nel medagliere di squadra ben tre medaglie: per lui sono arrivato un argento nei 50 stile (25’’15) e nei 100 farfalla (1’01’’84) e un bronzo nei 100 stile (55’’31).  Anche tra le ragazze (sempre categoria Assoluti), si sono riscontrate prestazioni particolarmente convincenti; Benedetta Sangregorio ha riportato un ottimo tris nel dorso: argento per lei nei 50 metri (33’’15), nei 100 (1’10’’34) e 200 (2’31’’55) ai quali ha aggiunto un buon settimo posto nei 200 misti (2’35’’71). Due bronzi per Alessandra Arbotti, nei 100 e 200 rana (nuotati rispettivamente in 1’19’’07 e 2’48’’09), oltre alla sesta posizione nei 200 misti (2’35’’69). Un bronzo invece per Fiorella Colanzi, nei 200 farfalla (2’26’’15) e due interessanti piazzamenti in quarta posizione sia nei 100 (1’09’’03) che 50 farfalla (31’’88); ma per lei arriva un altro risultato molto importante: la qualificazione nei 200 delfino per i Campionati Italiani Estivi di categoria che si terranno a Roma dal 6 al 9 agosto prossimi. Altre performance interessanti, che hanno contribuito ad arricchire il punteggio finale della Hidro Sport sono giunti da Michela Storto, 4^ nei 100 dorso (1’09’’17) e 5^ nei 50 dorso (33’’43), da Annalaura Mariano, settima sia nei 200 rana (2’55’’88) che nei 400 misti (5’34’’38) e ottava nei 200 misti (2’39’’24) e da Elena Galasso, quarta nei 50 dorso (32’63) e quinta nei 50 stile (29’’65) e nei 100 dorso (1’11’’74). “Il Trofeo Payton ha acquisito sempre maggiore importanza ed un livello tecnico molto interessante – ha commentato Toni Oriente, tecnico e presidente della Hidro Sport – che lo pone tra gli appuntamenti più importanti della stagione; a Bari ci siamo confrontati con società e nuotatori di rilievo, centrando ottimi risultati. Siamo molto soddisfatti per quanto fatto dai nostri ragazzi, bravi ancora una volta ad esprimere al meglio le proprie potenzialità, frutto di un importante lavoro di squadra e dell’impegno quotidiano della nostra struttura”.