COLDIRETTI MOLISE: AL VIA BANDO "EBAN" PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI SU PREVENZIONE E SICUREZZA IN AZIENDE AGRICOLE - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: LAVORO
lunedì, 09 luglio 2018
Coldiretti Molise: al via bando "Eban" per il finanziamento di progetti su prevenzione e sicurezza in aziende agricole

Scadrà il prossimo 31 luglio il bando EBAN (Ente Bilaterale Agricolo Nazionale ) per il finanziamento di progetti sulla prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro in aziende agricole. Lo ricorda la Coldiretti Molise che invita i propri soci interessati a recarsi negli Uffici Zona Coldiretti, dislocati in tutta la regione, per avere l’assistenza necessaria alla presentazione delle domande. Coldiretti Molise ricorda anche i beneficiari degli interventi ammessi a presentare domanda di finanziamento sono: le imprese agricole, costituite con qualsiasi forma giuridica prevista, che applicano il Contratto collettivo nazionale di lavoro, in regola con i versamenti obbligatori di legge e con quelli a Eban per gli anni di competenza 2017 e precedenti e che siano iscritte all’Ente e regolarmente versanti da almeno 18 mesi, alla data di pubblicazione del presente bando (non sono quindi ammesse, ad esempio, le aziende neo costituite che non siano iscritte ad EBAN da almeno 18 mesi).  Più nello specifico, possono essere destinatari delle attività: i dipendenti a tempo indeterminato, i dipendenti a tempo determinato, gli apprendisti, i titolari delle imprese ed i coadiuvanti. La formazione deve inoltre coinvolgere soggetti a cui si applica il Contratto collettivo nazionale di lavoro per gli operai agricoli e florovivaisti. Per quanto riguarda i progetti ammessi a contributo, possono avere le seguenti caratteristiche:

  • Aziendali (progetti che interessano un solo beneficiario - azienda singola);
  • Gruppi Aziendali/Contratto di rete (progetti che interessano aziende appartenenti allo stesso gruppo di impresa, ai sensi dell'articolo 2359 del codice civile, o aziende legate da un contratto di rete, relativamente ai dipendenti delle sole imprese agricole);
  • Territoriali (progetti che interessano più beneficiari che operano in uno stesso ambito geografico e/o amministrativo). 

Le risorse stanziate per finanziare i progetti ammontano, a livello nazionale, a 750mila euro, di cui il 40% destinato alle regioni del sud (Campania – Calabria – Puglia – Basilicata – Molise – Sicilia).  La richiesta del contributo da parte del referente/titolare del finanziamento deve essere compilata seguendo lo schema (richiesta di contributo) reperibile sul sito https://www.enteeban.it/ ed inviate con posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo enteeban@pec.it a partire dalle ore 9:00 del 16 luglio 2018 e fino alle ore 18:00 del 31 luglio 2018. Importante  è la data di invio della domanda in quanto i progetti pervenuti tramite PEC verranno protocollati per ciascuna macro-area di riferimento, in ordine di data e ora di arrivo e ad ognuno verrà assegnato un numero di protocollo. L’assegnazione dei finanziamenti avverrà poi con la modalità “a sportello”, ovvero seguendo, per singola macro-area, l’ordine cronologico di arrivo dei progetti fino alla disponibilità delle risorse messe a disposizione.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Area di crisi, la Uil presenta i dieci comandamenti di buona condotta Area di crisi, la Uil presenta i dieci comandamenti di buona condotta
    La Uil Molise e la sua segretaria regionale Tecla Boccardo hanno le idee chiare. Ci sono dieci comandamenti da rispettare affinchè il denaro investito sull'area di crisi possa fruttare davvero bene. E con estremo rispetto e rifuggendo da qualsiasi atteggiamento blasfemo, allasequenza che tutti conoscono dei “Dieci comandamenti”,...