ISERNIA - OBIETTIVO “SICUREZZA”, RAFFICHE DI CONTROLLI, DENUNCE E SEQUESTRI - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: ISERNIA
venerdì, 08 giugno 2018
Isernia - Obiettivo “Sicurezza”, raffiche di controlli, denunce e sequestri

Continuano le operazioni di controllo del territorio predisposte dai Carabinieri in tutta la provincia di Isernia. Nelle ultime ore sono scattate denunce e sequestri per vari reati. Ad agire i militari del Nucleo Investigativo Provinciale congiuntamente al personale dei Nuclei Operativo e Radiomobile e delle Stazioni territorialmente competenti delle Compagnie di Isernia, Venafro ed Agnone.

Nel dettaglio, ad Isernia, i militari hanno fermato un 30enne del posto, trovato in possesso di un involucro contenente dosi di cocaina. La droga è stata sottoposta a sequestro mentre il giovane dovrà rispondere di detenzione illegale di stupefacenti. E sempre ad Isernia, un 40enne del luogo, è stato sorpreso alla guida della propria autovettura completamente ubriaco, mettendo così in grave pericolo la sicurezza stradale. Il tasso alcolemico accertato mediante l’apparato etilometro in dotazione alle unità di pronto intervento dell’Arma, superava di oltre tre volte il limite previsto dalla normativa vigente. Nei suoi confronti è scattata una denuncia per guida in stato di ebrezza alcolica, il ritiro della patente di guida ed il sequestro del veicolo.

A Filignano, i Carabinieri hanno invece denunciato per ricettazione, una 40enne, originaria dell’Europa dell’est, in quanto trovata in possesso di uno smartphone provento di furto. L’oggetto è stato sottoposto a sequestro in attesa di essere restituito al legittimo proprietario.

A Sesto Campano un 45enne di Napoli, è stato denunciato dai militari per guida senza patente, in quanto sorpreso alla guida di un veicolo, nonostante la patente gli fosse stata precedentemente revocata. L’autovettura è finita sotto sequestro.

Infine ad Agnone, un 50enne del luogo, è stato denunciato per sottrazione di cose sottoposte a sequestro. L’uomo a cui era stata sottoposta a sequestro l’autovettura e affidatagli in custodia giudiziaria, aveva sottratto dal mezzo numerose parti meccaniche e dell’impianto elettrico. Numerosi anche i posti di blocco istituiti lungo le arterie principali che attraversano la provincia “pentra”, con particolare riferimento a quelle di collegamento con i comuni dell’alto casertano, nel corso dei quali sono stati controllati ottanta veicoli in transito, identificate centodieci persone tra conducenti e passeggeri, ed eseguite nei casi sospetti perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Venti i pregiudicati che attualmente scontano misure cautelari o di prevenzione, nei cui confronti sono stati effettuati controlli sul regolare rispetto delle prescrizioni imposte dalle competenti Autorità Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza. Ispezionati sette locali pubblici per accertamenti amministrativi e in materia igienico-sanitaria.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate

  • Santa Croce di Magliano: Fanno esplodere il bancomat il bottino è di 50mila euro Santa Croce di Magliano: Fanno esplodere il bancomat il bottino è di 50mila euro
    Assalto di notte al bancomat di un istituto di credito di Santacroce di Magliano (Campobasso).Una banda di malviventi ha fatto esplodere la cassa elettronica per poi fuggire con i contanti.  La Compagnia di Larino e il nucleo investigativo di Campobasso. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, i malviventi hanno prima sfondato...