TENTATA TRUFFA E FATTURE FALSE, RINVIATI A GIUDIZIO I FRATELLI SCARABEO - Molise Web giornale online molisano
ELENCO :: CRONACA :: ISERNIA
giovedì, 07 giugno 2018
Tentata truffa e fatture false, rinviati a giudizio i fratelli Scarabeo
Fatture false e tentata truffa aggravata ai danni della Regione Molise. Sono queste le accuse mosse nei confronti del consigliere regionale Massimiliano Scarabeo e dell'imprenditore Gabriele Scarabeo. I legali Ernesto De Angelis e Mariano Prencipe hanno commentato il rinvio a giudizio “abbiamo optato per il dibattimento, senza far ricorso a nessun rito alternativo, perché confidiamo nell’assoluzione piena, nel merito, del nostro assistito”.
I fratelli Scarabeo dovranno presentarsi dinanzi al giudice il prossimo 6 dicembre. Tutto è nato da indagini avviate nel giugno del 2014, dove il Gip Antonio Ruscito aveva già emesso due ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari, nei confronti dei proprietari delle aziende che fanno capo al Gruppo Scarabeo. L’operazione è stata denominata ‘Alta tensione’ ed era partita da un’indagine avviata dagli uomini della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Isernia, guidato dal comandante Amedeo Gravina, e dal procuratore capo Paolo Albano e seguita dal sostituto procuratore Federico Scioli.
Sembrerebbe che le accuse che hanno portato al gup del tribunale di Isernia alla decisione del rinvio a giudizio riguardino numerose fatture effettuate dalla Elcom per prestazioni inesistenti.

In Evidenza

Ultimi Eventi

Notizie Correlate